100 anni di scout cattolici

La copertina de libro
Foto: TiPi Edizioni
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' una realtà importante quella dello scautismo cattolico in Italia che TiPi Edizioni di Belluno cerca di “fotografare” e raccontare in un volume dal titolo “1916-2016 il nostro album di famiglia. Cento anni di Scautismo cattolico in Italia” di Piero Gavinelli.

L'autore, componente della redazione della rivista scout per educatori “RS Service” e del comitato scientifico del Centro Studi e Documentazione Scout “Mario Mazza”, sottolinea come il lavoro «percorre, quale filo rosso, la storia dell'ASCI, dell'AGI e dell'AGESCI, con una ricostruzione che non è completa ed esaustiva ma che, in qualche modo, vuole essere emblematica ed evocativa.

Questa scelta è motivata dal voler legare questa storia, quasi fosse quella di una genealogia, ad una discendenza diretta fatta di emozioni e cuore, ma anche di atti ufficiali e di evidenze storiche, senza per questo ridurre il significato e l'importanza di altra realtà di scautismo cattolico, quali l'AIGSEC e il MASCI, hanno avuto e hanno nella più ampia storia dello scautismo in Italia». Un volume ricchissimo, un vero e proprio album di ricordi: non un libro di storia, quindi, ma un diario. Ci sono le immagini, tante, ci sono i documenti, del passato lontano e prossimo, che ci aiutano a ripercorrere i fatti e gli avvenimenti più importanti, e ci sono i personaggi, i Capi che hanno contribuito a rendere lo Scautismo ed il Guidismo Italiani ciò che sono ora: un Movimento giovanile vitale, attivo, presente e diffuso in tutti gli angoli d'Italia.

Ci sono i canti che hanno accompagnato i fuochi di bivacco (e quelli dei nostri bisnonni...), ci sono i distintivi usati dai nostri fratelli maggiori e ci sono molti aneddoti sconosciuti. Lo presentano due figure importanti per il guidismo e lo scautismo in Italia: Cecilia Lodoli e Ottavio Losana.

Completano le pagine una serie di codici QR, attraverso i quali accedere a pagine web di approfondimento. Alcuni numeri danno l'idea di questa realtà: oltre 1950 gruppi AGESCI nel territorio italiano, quasi 33.000 adulti impegnati nel servizio educativo, circa 180.000 soci.