90 anni e un grande dono: Benedetto XVI

Papa Benedetto XVI
Foto: Marianne Medlin CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Morire il giorno di Pasqua è un dono, disse Benedetto XVI appresa la notizia della dipartita di Madre Angelica, Fondatrice di EWTN. Ma anche compiere 90 anni il giorno di Pasqua è senza dubbio un dono. Duplice. E il dono lo ha ricevuto oggi Papa Benedetto che - appunto - compie 90 anni.

Compiere 90 anni vuol dire aver vissuto a lungo. Una vita intensa. Appunto, un dono. E Papa Benedetto nei suoi primi 90 anni non ha certo vissuto in maniera “light”. Il dramma del nazismo e della Seconda Guerra Mondiale, gli studi, l’ordinazione presbiterale, la sua vasta produzione scientifica, il Concilio Vaticano II come esperto, l’episcopato e il cardinalato, il servizio quale Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede e - non ultimo - il suo straordinario pontificato. 

Raggiungere 90 anni è un dono, e compierli il giorno di Pasqua fa assumere alla ricorrenza la duplice connotazione del dono. E’ una grazia. Unire la propria ricorrenza genetliaca - così importante - alla solennità cristiana della Risurrezione cosa può essere se non - appunto - un dono, una grazia?

Ripercorrendo la sua lunga vita Papa Benedetto può sicuramente volgere lo sguardo indietro e dire senza timore di poter essere smentito di aver combattuto la buona battaglia e di aver conservato la fede. Benedetto XVI ha testimoniato la fede e ha confermato i fratelli nella fede. Da Papa - malgrado l’età avanzata - non si è risparmiato andando fino ai confini della terra.  A una domanda - su uno dei tanti voli papali come racconta Angela Ambrogetti nel suo “Sull’aereo di Papa Benedetto”, ora anche tradotto in tedesco con il titolo “Über den Wolken mit Papst Benedikt XVI” - Benedetto rispondeva così alla domanda di un giornalista circa la sua nazionalità tedesca: “Ma sono soprattutto cattolico, direi che questo è importante, dobbiamo sempre imparare che siamo cattolici così le nazionalità sono inserite e collocate bene nel grande insieme della comunità cattolica”.

Anche da Papa emerito, Benedetto XVI continua incessantemente a confermare i fratelli nella fede. Lo fa con il suo esempio, con la sua preghiera costante. Benedetto a 90 anni non è un corpo estraneo nella Chiesa, come ha detto e ribadito più volte Papa Francesco. Dal suo monte, Benedetto XVI guarda la Chiesa e prega senza sosta per lei. Il fatto che Papa Benedetto sia ancora nei cuori dei fedeli lo testimoniano i tanti libri usciti negli ultimi giorni per i suoi 90 anni. E anche noi come ACI Stampa abbiamo voluto - grazie a Tau Editrice - offrire il nostro contributo con “Cronache dal monte. Due anni con Benedetto”, per testimoniare sia l’interesse che circonda ancora Papa Benedetto sia - soprattutto - la sua attività orante per Papa Francesco, per la Chiesa, per i fedeli e per il mondo interno.

Speriamo, Papa Benedetto, che Lei possa continuare a pregare a lungo con e per la Chiesa. Ad multos annos!