A Prato giovani italiani e cinesi pregano insieme

La veglia di preghiera a Prato
Foto: Diocesi di Prato
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Una veglia di preghiera che ha unito in un capannone tessile di Prato giovani italiani e cinesi. Si è trattato del primo incontro della «Preghiera Giovani», l’appuntamento mensile promosso dalla Diocesi di Prato che si tiene ogni volta in una chiesa diversa. Tanti i giovani delle parrocchie pratesi - fa sapere la Diocesi - che hanno risposto all’invito, accolti dai loro coetanei di lingua cinese che si riconoscono nella stessa fede cattolica.

A presiedere la preghiera il Vescovo, Franco Agostinelli. "Quello che stiamo facendo questa sera - ha detto il prelato - è una piccola goccia nel grande progetto dell’integrazione e dello stare insieme, ma cari amici cos’è il mare se non un insieme di gocce? Il nostro incontro è la risposta all’invito di Papa Francesco a costruire ponti e non muri, a piantare semi di dialogo e relazione lungo le nostre strade di Prato".

"Sono qui – ha aggiunto Monsignor Agostinelli – per dire che noi non siamo estranei, tanto meno antagonisti, ma fratelli".

Prima di concludere l'incontro è stato recitato il Padre Nostro, in italiano e in cinese, mentre tutti si sono tenuti per mano.