In San Pietro le esequie del Cardinale Agustoni

Il Papa alle esequie del Cardinale Agustoni
Foto: Daniel Ibanez CNA
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha presieduto il rito dell'Ultima Commendatio e della Valedictio nella Messa esequiale del Cardinale Gilberto Agustoni, Prefetto Emerito del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, morto all'età di 94 anni il 13 gennaio scorso.

A presiedere il rito funebre - celebrato all'Altare della Cattedra della Basilica Vaticana - il Cardinale Angelo Sodano, Decano del Collegio Cardinalizio.

La liturgia esequiale - ha ricordato il porporato - rientra in qualche modo nelle "sette opere di misericordia spirituale, alle quali ci ha sovente richiamato il Papa Francesco nel Giubileo della misericordia da poco terminato. In realtà, la Chiesa, con la sua fede nella resurrezione dei corpi, ha sempre dato grande importanza alla sepoltura dei defunti. La Chiesa ce lo ricorda anche nel Credo, quando parla di Gesù che morì e fu sepolto, per risorgere poi il terzo giorno. È stato questo il cammino di Cristo. È questo il cammino del cristiano".

Il Cardinale Sodano ricorda poi "il concetto cristiano della morte". "Là dove l’uomo non può più avere certezze - ha spiegato il Segretario di Stato emerito - là dove la ragione non può più illuminarci, è proprio la fede che viene ad offrire a tutti noi una luce per il nostro cammino".

La fede - ha concluso Sodano - è stata al centro della vita del Cardinale Agustoni, al servizio della Santa Sede fin dal 1950. Una fede che edificò molti di noi che l’abbiamo conosciuto qui a Roma".