L’invito alla recita del Rosario e alla salvaguardia del creato. Ecco gli appelli del Papa

Papa Francesco, Udienza
Foto: L'Osservatore Romano, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Subito dopo la catechesi odierna nell’Udienza Generale, Papa Francesco rivolge un invito speciale alla recita del Rosario per l’intenzione della pace nel mondo, ricordando la chiusura delle celebrazioni del Centenario delle ultime apparizioni mariane a Fatima, che ricorre venerdì 13 ottobre, e un appello in occasione della Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali.

“Con lo sguardo rivolto alla Madre del Signore e Regina delle Missioni invito tutti – dice Francesco - a pregare il Santo Rosario per l’intenzione della pace nel mondo. Possa la preghiera smuovere gli animi più riottosi affinché bandiscano dal loro cuore, dalle loro parole e dai loro gesti la violenza, e costruiscano comunità nonviolente, che si prendono cura della casa comune. Niente è impossibile se ci rivolgiamo a Dio nella preghiera. Tutti possono essere artigiani di pace.”

Sempre venerdì 13 ottobre, ricorre la Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali. A tal proposito, il Papa aggiunge: “Rinnovo il mio accorato appello per la salvaguardia del creato mediante una sempre più attenta tutela e cura per l’ambiente. Incoraggio, pertanto, le Istituzioni e quanti hanno responsabilità pubblica e sociale a promuovere sempre più una cultura che abbia come obiettivo la riduzione dell’esposizione ai rischi e alle calamità naturali. Le azioni concrete, volte allo studio e alla difesa della casa comune, possano ridurre progressivamente i rischi per le popolazioni più vulnerabili”.

Il pensiero di Papa Francesco è andato anche al Giubileo dei 300 anni di Nostra Signora di Aparecida. Salutando i pellegrini in lingua portoghese, il Papa commenta: "La storia dei pescatori che hanno ritrovato nel fiume Paraiba do Sul il
corpo e poi il capo della statua della Madonna, successivamente uniti insieme, ci ricorda che in questo momento difficile del Brasile, la Vergine Maria è un segno che spinge verso l’unità fondata sulla solidarietà e sulla giustizia. Dio vi benedica". I pellegrini presenti hanno rallegrato il Pontefice con il canto dedicato alla Madonna di Aparecida che si celebra domani.