Milano: l’Opera San Francesco apre una nuova mensa per i poveri

Locandina nuova mensa
Foto: Opera San Francesco
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

I posti a tavola non bastano mai. Anche e soprattutto in una città come Milano. I frati cappuccini dell’Opera di San Francesco lo sanno bene e per questo hanno deciso di aprire un’altra mensa dedicata ai più bisognosi: dall’11 Ottobre c’è un pasto caldo anche a Piazza Velasques, nella zona sud ovest di Milano.

Più piccola di dimensioni di quella di Corso Concordia nel centro della città, 56 posti a sedere e una media stimata di 250 pasti al giorno erogati, la mensa è aperta da domenica a venerdì a pranzo e si occupa di fornire almeno un pasto completo alle tante persone in difficoltà che abitano la zona.  L’idea di una seconda mensa, infatti, è nata proprio per supportare dal punto di vista nutrizionistico chi frequenta il poliambulatorio della zona. La peculiarità di questo nuovo luogo di carità, infatti, è quella di offrire a chi ha particolari patologie una dieta adeguata.

A fare gli onori di casa sarà il presidente di Osf, padre Maurizio Annoni. Alla cerimonia di inaugurazione è intervenuto fra Mauro Jöhri, ministro generale dei Frati minori cappuccini, e vari rappresentanti delle istituzioni cittadine.

Si tratta di “un progetto che Osf ha voluto fortemente, per il quale in molti hanno lavorato con impegno e che è diventato concreto solo grazie al sostegno dei benefattori che numerosi hanno capito il valore dell’operazione”. Saranno 12 i volontari coinvolti per ogni turno, impegnati nell’accoglienza e nel servizio dei pasti, in sala e al lavaggio vassoi. Il cuoco sarà invece un dipendente, affiancato per i primi periodi di formazione da uno della mensa di corso Concordia.