Papa Francesco e il COMECE, insieme per ripensare l’Europa

L'incontro dei vertici COMECE con il Papa, Domus Sanctae Marthae, 16 maggio 2017
Foto: COMECE
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il quinto discorso sull’Europa del suo Pontificato, Papa Francesco lo terrà tra il 27 e il 29 ottobre, al Forum “Ripensare l’Europa” organizzato dal COMECE. I vertici della Commissione delle Conferenze Episcopali dell’Unione Europea che si occupa appunto del rapporto con le istituzioni EU, sono stati martedì 16 maggio in una udienza privata da Papa Francesco, tenuta eccezionalmente nel pomeriggio nella Domus Sanctae Marthae.

I membri del COMECE che hanno incontrato il Papa erano: il Cardinale Reinhard Marx, presidente del Comitato, e i quattro vicepresidenti, i vescovi Jean Kockerols, Gianni Ambrosio, Czeslaw Kozon, Rimantas Norvila, con il segretario generale, padre Olivier Poquillon.

Nel corso di una due giorni a Roma, il gruppo si è incontrato, oltre che con Papa Francesco, anche con il Cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, e con l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, “ministro degli Esteri” vaticano.

In tutti gli incontri, si è cominciato a definire il programma del Forum “Ripensare l’Europa.” Organizazto dal COMECE in collaborazione con la Santa Sede, il Forum si terrà a Roma tra il 27 e il 29 ottobre del 2017, come evento celebrativo del 60esimo anniversario del Trattato di Roma.

Nelle parole del Cardinale Marx, il Forum sarà dell’inizio di “un processo di dialogo tra i rappresentanti della Chiesa (vescovi e laici) e i politici”. Il Forum ha l’obiettivo di promuovere una riflessione approfondita sul futuro dell’Unione Europea, con l’obiettivo di rimettere l’essere umano al centro dell’agenda europea, creando quella che il Cardinale Marx chiama “un’assemblea di dialogo”.