Papa Francesco invia Ernest Simoni ad inaugurare una chiesa per Madre Teresa in Albania

Il cardinale Ernest Simoni
Foto: TW
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si conferma un mese dedicato al ripensamento della Curia Romana questo di luglio per Papa Francesco.

Francesco ha deciso che il nuovo Giudice Unico dello Stato della Città del Vaticano sarà il professore Paolo Papanti‑Pelletier, Giudice del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano, ruolo precedentemente coperto da Pietro Antonio Bonnet. Si tratta del primo gradino della giustizia vaticana  la cui figura è simile a quella del pretore. Poi si passa al tribunale, composto da tre persone, quindi alla Corte d'appello e infine alla Corte di cassazione. Fino al tribunale il giudice è un laico, ma a partire dalla corte d'appello i giudici sono tutti ecclesiastici.

Nomina di oggi anche quella del Cardinale Giuseppe Versaldi come membro della Congregazione per la Dottrina della Fede. Versaldi è  Prefetto della Congregazione per l'Educazione Cattolica ed ha ricoperto l’incarico di Prefetto della Prefettura per gli affari economici, oggi sostituita dalla Segreteria per l’ Economia che al momento è “congelata” in attesa che il cardinale Pell che la dirige per volontà di Papa Francesco risolva le questioni giudiziarie che lo coinvolgono in Australia.

Nomina significativa quella del cardinale albanese Ernest Simoni come Inviato Speciale  del Papa alla consacrazione della nuova Chiesa dedicata a Santa Teresa di Calcutta nella città di Pristina (Amministrazione Apostolica di Prizren), che si terrà il 5 settembre 2017 anniversario della morte della santa. Simoni, sacerdote che ha vissuto la prigionia in Albania, è il simbolo di quella Chiesa.