Quarto Forum Cattolico-musulmano: “Che cosa significa essere umani?”

La comunità islamica in prima fila presso la Chiesa di Santa Maria in Trastevere
Foto: VG; ACI STAMPA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Forum cattolico-musulmano, istituito nel 2008 dal Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, ha tenuto il suo quarto seminario a Berkeley (Stati Uniti) dal 6 al 8 novembre 2017 sul tema "Sviluppo umano integrale: crescere in dignità". Prospettive cattoliche e musulmane ". Al termine dell’incontro c’è stata anche una dichiarazione finale.

Il Seminario, ospitato dal Collegio Zaytuna, è stato organizzato sotto il patrocinio del Principe Ghazi bin Muhammad di Giordania, coordinatore della parte musulmana e sotto quello del cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso.

Il convegno si è incentrato su tre domande, la risposta dal punto di vista cattolico e musulmano: "Che cosa significa essere umani?"; lo "Sviluppo umano integrale"; e gli "ostacoli e le opportunità per lo sviluppo umano integrale".

Dopo aver condiviso punti di vista, preoccupazioni e idee si è giunti alla conclusione che “alcune convergenze costituiscono un motivo di speranza non solo per i cristiani e i musulmani ma per tutti, favorendo una collaborazione significativa per la promozione dello sviluppo umano integrale”.

Rilevante nella dichiarazione è il punto numero 3: “Noi affermiamo la uguale dignità e il valore di tutte le persone indipendentemente dalla loro razza, sesso, religione o status sociale e condanniamo categoricamente ogni tentativo di stereotipare qualsiasi persona o attribuire loro la colpa collettiva per le azioni degli individui”.

La dichiarazione comune conclude: “Dio, il nostro Creatore, vuole la crescita integrale di ogni essere umano per la piena fioritura dei doni di Dio: corpo, anima, intelletto e spirito. Il cristianesimo e l'Islam hanno risorse morali, intellettuali e spirituali che possono contribuire allo sviluppo umano integrale di individui e comunità”.

La delegazione musulmana è stata guidata da Shaykh Dr. Hamza Yusuf, Presidente del Collegio Zaytuna, invece la delegazione cristiana da parte di Momsignor Miguel Ángel Ayuso Guixot, Segretario del Pontificio Consiglio del Dialogo Interreligioso, per conto del Cardinale Tauran.