Villa Nazareth, convegno sulla partecipazione nella Chiesa, nella politica e nella società

La "Mater Orphanorum" all'ingresso di Villa Nazareth
Foto: Massimiliano Valenti / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Riflettere su come la realtà sociale ed ecclesiale di oggi è in grado di affrontare le sfide della partecipazione e della prossimità, in un tempo in cui la Chiesa è chiamata da Papa Francesco a essere “in uscita”, in quell’andare evangelicamente, da duemila anni in qua, “a due a due” sulle strade della terra. E’ il tema del seminario “Farsi prossimi e avviare processi: forme e stili di servizio nel mondo”, promosso dall’Associazione Comunità Domenico Tardini - Villa Nazareth il 17 e 18 novembre 2017, con inizio alle ore 16 in entrambe le giornate, presso il Collegio universitario Villa Nazareth, in via Domenico Tardini, 35 a Roma. “Nella società, ma anche nelle comunità cristiane - scrivono gli organizzatori in una nota - stanno emergendo nuovi approcci e forme di partecipazione a livello politico, sociale e culturale. Oggi occorre cercare insieme le strade per avviare processi di avvicinamento e di cooperazione. Per questo motivo, la comunità di Villa Nazareth vuole riflettere su queste tematiche. In questo modo la presenza dei cristiani nel mondo diventa un autentico gesto di avvicinamento all’altro e in particolare a chi vive ai margini”.

 Organizzato quasi in sintonia con la prima Giornata Mondiale dei Poveri, nella due giorni di seminario è prevista la partecipazione di alcuni dei più autorevoli teologi italiani impegnati a dibattere e a immaginare i cambiamenti del tempo presente. Dopo il saluto di apertura da parte dell’arcivescovo Claudio Maria Celli, vicepresidente della Fondazione Comunità Domenico Tardini Onlus, nella giornata di venerdì 17 intervengono Severino Dianich, professore emerito di Ecclesiologia alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, e la professoressa Cristina Simonelli, docente di teologia patristica presso lo Studio Teologico San Zeno di Verona e presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale. Sabato 18 novembre sarà la volta di Andrea Grillo, professore di Teologia dei sacramenti e Filosofia al Pontificio Ateneo Sant’Anselmo in Roma, e di monsignor Pierangelo Sequeri, preside del Pontificio istituto Giovanni Paolo II per le Scienze sul matrimonio e sulla famiglia.

Con il seminario del 17 e 18 novembre, ripartono le attività promosse dall’Associazione Comunità Domenico Tardini - Villa Nazareth. Domenica 19 è in programma l’assemblea dei membri dell’Associazione, mentre mercoledì 29 novembre alle 18 si terrà l’inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018, con la presentazione dei nuovi ammessi e dei laureati della scorsa stagione e la partecipazione del professor Luca Pietromarchi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi Roma Tre, che terrà la lectio magistralis.