100 anni fa la morte del Cardinale Filippo Giustini

Fu Prefetto della Congregazione per la Disciplina dei Sacramenti, creato cardinale da Papa Pio X nel 1908

Il Cardinale Filippo Giustini
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

100 anni fa, il 18 marzo 1920, moriva a Roma il Cardinale Filippo Giustini, già Prefetto della Congregazione per la disciplina dei Sacramenti.

Nato l’8 maggio 1852 a Cineto Romano, studiò nel seminario di Subiaco per poi trasferirsi nel Pontificio Seminario di Roma nel novembre 1871. 5 anni dopo venne ordinatore sacerdote e insegnò dal 1876 al 1876 presso il seminario di Tivoli.

Dal 1878 al 1896 insegnò diritto romano presso il Pontificio Ateneo Romano Sant’Apollinare. Successivamente divenne canonico della basilica di Santa Maria in Trastevere.

Nel 1892 venne chiamato a lavorare nella Curia Romana, prima nella Congregazione di Propaganda Fide, poi nella Rota Romana e infine nella Congregazione del Sant’Uffizio.

Il 24 ottobre 1908 Papa Pio X lo nominò Segretario della Congregazione per la Disciplina dei Sacramenti. Lo stesso Pontefice lo creò cardinale di Santa Romana Chiesa, della diaconia di Sant'Angelo in Pescheria, nel concistoro del 25 maggio 1914.

Il neo eletto Papa Benedetto XV lo nominò Prefetto della Congregazione per la  Disciplina dei Sacramenti il ​​14 ottobre 1914, incarico che mantenne fino alla morte il 18 marzo 1920.

Ti potrebbe interessare