20 anni fa la morte del Cardinale Giuseppe Casoria

Fu scelto da Giovanni Paolo II come Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti

Il Cardinale Giuseppe Casoria
Foto: Araldica Vaticana
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L’8 febbraio 2001 – esattamente 20 anni fa – moriva a Roma all’età di 92 anni il Cardinale Giuseppe Casoria, Prefetto emerito della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

Nato ad Acerra il 1° ottobre 1908, venne ordinato sacerdote nel 1930 dopo aver conseguito il dottorato in teologia.

Dopo aver lavorato in Curia presso la Congregazione per la Disciplina dei Sacramenti e presso la Rota Romana, nel 1969 Paolo VI lo nomina Segretario della Congregazione per la Disciplina dei Sacramenti e nel 1972 lo elegge Arcivescovo titolare di Vescovio. Viene consacrato dallo stesso Pontefice.

Nel 1973 diventa Segretario della Congregazione per le Cause dei Santi e nel 1981 Papa Giovanni Paolo II lo promuove Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

Nel concistoro del 2 febbraio 1983 Giovanni Paolo II lo crea Cardinale di Santa Romana Chiesa, della diaconia di San Giuseppe in via Trionfale.

L’8 aprile 1984 Giovanni Paolo II accoglie la sua rinuncia dalla carica di Prefetto per raggiunti limiti di età.

E’ morto a Roma l’8 febbraio 2001.

Il Cardinale Casoria – disse Giovanni Paolo II nell’omelia della messa esequiale – fu “un'anima appassionata di Cristo, che come sacerdote ha sempre cercato di imitare, servendolo con totale dedizione nel quotidiano lavoro per la Chiesa”.

Ti potrebbe interessare