Anfrosina Berardi, la piccola "santa" di Preturo sarà presto beata?

Nuova edizione della vita della Serva di Dio

Anfrosina Berardi
Foto: anfrosinaberardi.com
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Prosegue l’iter del processo di beatificazione di Anfrosina Berardi, la piccola “santa” di Preturo.  Il Postulatore padre Bernardo Mauri lo ha confermato: “Mi hanno comunicato che nei primi mesi del 2020 si terrà il Processo peculiare dei Consultori Teologi per l'esame della Causa della Serva di Dio Anfosina Berardi. Siamo agli ultimi passaggi per la Dichiarazione delle virtù eroiche della Serva di Dio, per cui diventerà Venerabile”.

Lo scorso 28 settembre è stato presentato il volumetto sulla vita della giovane morta in concetto di santità, il 13 marzo del 1933 a Preturo, frazione del Comune dell’Aquila. 

La ristampa del libro è stata curata dalla Editrice Vola in occasione del decimo anniversario del mensile dell’Arcidiocesi dell’Aquila, Vola,  il cui primo numero venne pubblicato all’indomani del sisma, il 13 luglio 2009 e in vista del primo centenario della nascita di Anfrosina Berardi che cadrà il 6 dicembre 2020

“La pubblicazione vuole essere innanzitutto un “grazie” agli abbonati e ai lettori che in questi dieci anni hanno apprezzato il mensile diocesano - ha scritto don Claudio Tracanna in una nota all’inizio della biografia di Anfrosina.  Vuole essere pure uno strumento per far conoscere e apprezzare, ancor di più, la bella testimonianza di fede di questa giovane, innamorata di Cristo, che può essere annoverata tra i figli più belli della nostra Chiesa Aquilana, la cui storia è davvero ricca di uomini e donne che hanno dato una straordinaria testimonianza di santità. L’esempio di Anfrosina e di tanti altri autentici testimoni di Cristo - conclude don Tracanna - ci aiuti a ricordare sempre che il Signore, come scrive Papa Francesco, “ci vuole santi e non si aspetta che ci accontentiamo di un’esistenza mediocre, annacquata, inconsistente” (Gaudete et Exsultate,1)”. 

Forte l’invito del Postulatore a conoscere la giovane “santa” aquilana: “Leggiamo con passione questa biografia - scrive padre Mauri -  e impariamo ad amare Anfrosina. Se lo merita! Vogliamo poi ottenere la sua costante intercessione suoi nostri giovani, e grazie numerose per tutti”.

Ti potrebbe interessare