Assisi: al via la Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani

Tornano, dal 18 al 25 gennaio, gli appuntamenti ad Assisi della Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani

Un incontro ad Assisi sulla settimana dell'unità dei cristiani
Foto: Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Con il tema “Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto” tornano, dal 18 al 25 gennaio, gli appuntamenti ad Assisi della Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani.

Un comunicato stampa della diocesi riassume gli appuntamenti: "Abbiamo mantenuto – precisa Marina Zola, presidente della Commissione diocesana per l’ecumenismo - l’impianto dell’ottavario itinerante, con la partecipazione in presenza secondo le norme anticovid 19 al momento in vigore, ma, a differenza degli altri anni, le celebrazioni saranno trasmesse in diretta sulla pagina Facebook Diocesi Assisi – Nocera – Gualdo così da raggiungere chi sarà nell’impossibilità di intervenire".

"Il tema di quest’anno – aggiunge Zola - incentrato sull’Amore, sulla Carità, risuona in noi certamente in modo particolare, alla luce del percorso intrapreso con il piano pastorale diocesano. È il dimorare in Gesù, nel suo amore, che ci unisce e ci dà forza, anche in tempi così critici, per andare verso gli altri, in particolare verso i sofferenti, i soli, i deboli”.

Gli approfondimenti proposti quest’anno sono: Chiamati da Dio: “Non siete voi che avete scelto me, ma io ho scelto voi” lunedì 18 gennaio alle ore 18:30 nel Santuario della Spogliazione; Maturare interiormente: “Rimanete uniti a me, e io rimarrò unito a voi” martedì 19 gennaio alle ore 18:30 nella Basilica Inferiore di San Francesco; Formare un solo corpo: “ Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi”mercoledì 20 gennaio alle ore 18:30 nell’Abbazia di San Pietro; Pregare insieme: “Io non vi chiamo più schiavi […]. Vi ho chiamati amici” giovedì 21 gennaio alle ore 18:30 nella Chiesa di San Masseo (solo online); Lasciarsi trasformare dalla Parola: “Voi siete già liberati grazie alla parola che vi ho annunziato” venerdì 22 gennaio alle ore 18:30 nella Chiesa di Santa Maria Sopra Minerva; Accogliere gli altri: “Vi ho destinati a portare molto frutto, un frutto duraturo” , sabato 23 gennaio alle ore 21:15 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli; Crescere in unità: “Io sono la vite. Voi siete i tralci” domenica 24 gennaio alle ore 18,30 incontro di preghiera online animato dalla congregazione anglicana; Riconciliarsi con l’intera creazione: “Perché la mia gioia sia anche la vostra, e la vostra gioia sia perfetta” lunedì 25 gennaio alle ore 18:30 nella Cattedrale di San Rufino.

In occasione della XXXII Giornata per l'approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei, mercoledì 13 gennaio alle ore 17:30 il professor Asher Salah, professore associato dell’Accademia delle Arti Bezalel e della Hebrew University di Gerusalemme, e il dottor Giovanni Lenzi, specialista di letteratura ebraica e siriaca, hanno avuto un dialogo on-line sul Libro del Qohelet. L'incontro si può rivedere sempre sulla pagina Facebook della diocesi.

Ti potrebbe interessare