Advertisement

Attentati a Kyiv e Gaza, Papa Francesco vicino alle vittime

Il Santo Padre: vicinanza alle vittime degli attentati a Kyiv e Gaza

Papa Francesco | Papa Francesco | Credit Vatican Media Papa Francesco | Papa Francesco | Credit Vatican Media

Il Santo Padre ha appreso con grave dolore le notizie sugli attacchi contro due centri medici a Kiev, tra cui il più grande ospedale pediatrico ucraino, nonché contro una scuola a Gaza.  Lo rende noto, oggi, un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede.

"Il Papa manifesta - si legge nel comunicato - il suo profondo turbamento affinché la violenza si accresca. Mentre esprime vicinanza alle vittime e ai feriti innocenti, auspica e prega che si possano presto identificare percorsi concreti che mettano fine ai conflitti in corso".

Il Pontefice si riferisce all'attacco russo dello scorso 8 luglio a due importanti centri medici ucraini. Fra questi, il  più grande ospedale pediatrico dell'Ucraina, a Kiev.  L'attacco è stato parte di una raffica di bombardamenti sferrati da Mosca in tutta l'Ucraina.  Almeno 38 persone  sono state uccise in tutto il Paese, di cui 27 a Kiev. Più di  100 persone sono rimaste ferite

L'attentato a Gaza a cui si fa riferimento nel comunicato è quello contro una scuola gestita dalle Nazioni Unite a Gaza: le vittime, circa 16 palestinesi, per lo più donne e bambini. La scuola era utilizzata come rifugio per gli sfollati. 

 

Advertisement