Cappella Portinari a Milano. Una nuova luce per i suoi tesori

Cappella Portinari
Foto: www.chiesadimilano.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Cappella Portinari è uno dei luoghi più belli e suggestivi del capoluogo lombardo, presso la basilica di Sant'Eustorgio, dove lo stile toscano del Quattrocento si è fuso con il gusto lombardo. E dove i mirabili affreschi del Foppa e le splendide sculture di Balduccio da Pisa "vegliano" le reliquie di san Pietro Martire. Il 23 giugno 2016, alle ore 20.30, il Museo di Sant’Eustorgio a Milano inaugurerà il nuovo impianto di illuminazione per la Cappella Portinari, realizzato grazie alla generosità di Barovier & Toso Vetrerie Artistiche Riunite S.r.l., sotto la sorveglianza della Sovrintendenza per le Belle Arti e il Paesaggio e dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Milano.

Saranno presenti don Giorgio Riva, parroco di Sant'Eustorgio, mons. Luca Bressan, vicario episcopale per la Cultura della Diocesi di Milano, Sandrina Bandera, direttore artistico del Museo di Sant'Eustorgio, esponenti della Soprintendenza e quanto sono stati coinvolti nel progetto.

Nelle ore serali la nuova illuminazione regalerà rinnovata luce alla scenografica architettura brunelleschiana della Cappella Portinari. I nuovi corpi illuminanti a led, appositamente studiati e realizzati da Erco, nel rispetto dell’architettura e della storia del luogo, doneranno intensità agli affreschi e ai rilievi della Cappella Portinari, offrendo al pubblico uno spettacolo emozionante, altrettanto vero e naturale come appare nelle ore del giorno. Grazie a quest’opera, che valorizzerà al meglio non solo i colori, ma l’intera atmosfera di questo luogo magico di Milano, il Museo di Sant’Eustorgio potrà accogliere i propri visitatori anche in orari serali, aprendosi alla città, in un dialogo che ha l’obiettivo di promuovere il patrimonio storico-artistico e spirituale di cui il Museo è custode.

Giovedì 23 giugno, dalle ore 22.00, il Museo di Sant’Eustorgio sarà aperto gratuitamente al pubblico che potrà godere di questo spettacolo di luci e che potrà visitare o rivedere quest’importante luogo storico e spirituale della città. La serata sarà accompagnata da intermezzi musicali per duo flauto e arpa, eseguiti dal Maestro Michele Brescia e dalla musicista Elena Spotti, che interpreteranno musiche di Johann Sebastian Bach, Georg Friedrich Händel e Wolfgang Amadeus Mozart.

Il Museo di Sant’Eustorgio è uno dei luoghi più antichi e suggestivi di Milano.

Ti potrebbe interessare