Caritas Roma: diritto allo studio e al futuro, per tutti

Locandina evento
Foto: Caritas Roma
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nel 2014 sono circa 263 milioni i bambini, gli adolescenti e i giovani al di fuori del sistema scolastico. Di questi, 61 milioni sono bambini in età scolare primaria, 60 milioni sono adolescenti in età scolare secondaria inferiore e 142 milioni sono giovani in età scolare secondaria superiore. Sono soprattutto residenti nell’Africa Sub Sahariana e nell’Asia del Sud, dove i sistemi educativi lottano per tenere il passo con la crescita demografica. Per questo motivo Caritas Roma lancia il nuovo progetto “Mi accompagni a scuola?”.

Un percorso educativo non parte da chi vuole insegnare a tutti i costi qualcosa, ma da chi desidera rendere dignitosa la sua vita. Per farlo occorre incontrare la storia di chi vuole apprendere e condividere le materie che trattano di dignità, rispetto, autonomia. Scrivere e leggere diventano strumenti. Fare sì che ogni uomo sia libero è il cuore del programma. Non si educa solo a scuola; ci si educa imparando a considerare e a rendere gli altri sempre capaci di generare speranze durante il nostro viaggio.

“Vogliamo sostenere le attività educative rivolte a chi non ha accesso al sistema scolastico della parrocchia di S. Sebastiano nella zona rurale di Solepura della diocesi di Kurunegala in Sri-Lanka.Vogliamo migliorare le condizioni di vita dei bambini, delle loro famiglie e delle loro comunità. Vogliamo raccontare e far conoscere la realtà. Vogliamo invitare a riflettere sui perché che si celano dietro alle diseguaglianze”. Così è scritto nel comunicato ufficiale Caritas.

In che modo? Anche tu puoi dare il tuo contributo: Studiando, diffondendo e promuovendo gli strumenti informativi sulla Campagna. Offrendo la tua disponibilità per la realizzazione di banchetti informativi. Organizzando insieme a noi incontri di informazione e formazione presso la tua Parrocchia, la tua Università, la tua scuola, il tuo gruppo di volontariato. Con un contributo economico seguendo le indicazioni contenute sul sito di Caritas Roma.

Ti potrebbe interessare