Cavalieri di Colombo, un record di carità

Il Supremo Cavaliere di Colombo Carl Anderson
Foto: Daniel Ibáñez/ CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La notizia del record della carità viene da New Haven, negli StatiUniti, la sede storica dei  Cavalieri di Colombo che così preparano la vista del Papa a settembre.

I Cavalieri di Colombo hanno stabilito un nuovo record storico lo scorso anno in quanto a donazioni: 173.550.680 di dollari in donazioni e più di 71.500 mila ore di servizio. Sia i contributi in denaro che le ore di impegno dei Cavalieri sono aumentate dal 2014 ,di oltre un milione di ore sul totale 2013, e ogni membro ha donato almeno una settimana in più di lavoro. I dati sono stati forniti in occasione della riunione annuale dei responsabili dei vari stati dei Cavalieri di Colombo.

"La carità è-stato al centro della missione dei Cavalieri per gli ultimi 133 anni," ha detto il Supremo Cavaliere Carl Anderson. "In America, Papa Francesco troverà una Chiesa che è viva con l'amore di Dio e amore del prossimo, e i Cavalieri di Colombo sono ottimi esempi di questa realtà.". Secondo la indagine annuale le donazioni sono cresciute di 3,4 milioni dollari nel corso del 2013, ottenendo un aumento per il 15 ° anno consecutivo.

Tra le più significative donazioni del 2014, i Cavalieri di Colombo ne hanno fatta una  1,4 milioni di dollari per supportare direttamente gli atleti che prenderanno parte Giochi Olimpici Speciali di questa estate a Los Angeles. I fondi copriranno le spese di trasporto, vitto e alloggio per gli atleti e la permanenza durante i giochi.

Altrettanto significativa la donazione per i cristiani rifugiati. Per loro i Cavalieri di Colombo hanno offerto 2,6 milioni dollari in aiuti umanitari soprattutto in Irak. “ Ha sconvolto la coscienza del mondo che la gente sia sistematicamente cacciata da luoghi dove ha vissuto per millenni” ha detto Anderson lanciando un programma al lancio del programma nel mese di agosto. "E 'imperativo essere solidali con loro.

Altre donazioni sono state fatte per le comunità cattoliche d'Ucraina devastata dalla guerra con progetti di aiuto umanitario di sostegno soprattuto ai bambini senza tetto e rifugiati che vivono per le strade della capitale Kiev.

I Cavalieri hanno continuato a sostenere le loro comunità locali nel 2014 attraverso diversi programmi. Negli ultimi dieci anni i Cavalieri di Colombo hanno donato quasi 1550 milioni dollari in beneficenza e 691 milioni di ore di servizio di volontariato nel sostegno di iniziative benefiche.

I Cavalieri di Colombo sono stati fondati dal  Venerabile Servo di Dio padre Michael McGivney a New Haven parroco, nel 1882. L'organizzazione ha scopo di fornire cura alle famiglie cattoliche, concentrandosi sulla protezione delle vedove e gli orfani. Oggi i membri sono 1,8 milioniin tutto il Nord e Centro America, nelle Filippine, nei Caraibi e in Europa.

Ti potrebbe interessare