"C’è campo!" Il primo camposcuola “WhatsApp” per l’estate dei giovanissimi

Nuova iniziativa del "Messaggero dei Ragazzi" di Sant'Antonio per adolescenti dai 9 ai 14 anni per vivere il campo estivo con gli amici in uno spazio digitale

Adolescenti
Foto: Diocesi di Bergamo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nuova iniziativa del "Messaggero dei Ragazzi" di Sant'Antonio per adolescenti dai 9 ai 14 anni per vivere il campo estivo con gli amici in uno spazio digitale.

La redazione del mensile antoniano per i ragazzi lancia quest’estate una nuova iniziativa WhatsApp: “C’è campo! Sintonizzati su frequenze di bonta”. Un vero e proprio camposcuola online, con tanto di preghiera del mattino e della sera, di giochi, di chiacchiere “attorno al fuoco”, ma in un “ambiente digitale”.

Fra Fabio Scarsato, direttore del MeRa spiega le motivazioni della nuova iniziativa in un comunicato stampa ufficiale: "Innanzitutto i ragazzi e le ragazze preadolescenti hanno il diritto di partecipare anche quest’estate al loro camposcuola. Per loro è una “questione di vita o di morte”: ne va della loro età e della loro amicizia con Gesù! Ma le norme di contenimento della pandemia possono complicare, anche di molto, l’organizzazione dei campiscuola in presenza. Così ci siamo detti: perché non riproporre l’esperienza del camposcuola, con i suoi contenuti, la sua modalità specifica di evangelizzare questa fascia di età, la sua possibilità di stare in contatto in maniera continuativa per una settimana, usando altri linguaggi e tecniche? In uno spazio digitale già di per sé covid free, che non necessita di distanziamento, mascherine, sanificazioni, covid manager? Certo, cambiano un po’ le carte in tavola rispetto al tradizionale camposcuola, ma abbiamo cercato di reinventarlo con coraggio e fantasia pur di arrivare allo stesso obiettivo, o quasi".

“Sintonizzati su frequenze di bontà” richiama la consapevolezza che il campo WhatsApp deve restare un’esperienza di socialità, condivisione e amicizia.

Il comunicato stampa spiega: "Ogni giorno, da lunedì 12 luglio a sabato 17 luglio, gli iscritti riceveranno via broadcast di WhatsApp da “fra Simplicio” messaggi al mattino, pomeriggio e sera che riprendono la scansione classica di una giornata di camposcuola tradizionale in presenza: la preghiera del mattino e della sera, la proposta del tema o laboratorio o gioco della giornata, riflessioni per il momento di “attorno al fuoco”, attività particolari come ad esempio la “veglia alle stelle”.
Per alcune attività specifiche o più strutturate (bacheca dove “appendere” i propri disegni, game story, attorno al fuoco serale, ecc.), i ragazzi potranno accedere con password a un’area riservata sul sito Meraweb.it del «Messaggero dei ragazzi, naturalmente sempre presidiato dall’amministratore (“fra Simplicio”).

Per partecipare a “C’è campo!” è necessario compilare entro il 5 luglio il form di iscrizione sul sito Meraweb.it
L’iscrizione è gratuita.

 

Ti potrebbe interessare