CEI: "Lavoro sia libero, creativo, solidale, partecipativo"

Il Consiglio Episcopale Permanente
Foto: MM ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

I Vescovi italiani iniziano il cammino in vista della 48ª Settimana Sociale dei Cattolici in Italia  che si terrà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre 2017 sul tema “Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale”.

Tre gli obiettivi fissati dalla Conferenza Episcopale Italiana: denunciare le situazioni di sfruttamento, illegalità, insicurezza, disoccupazione – specie al Sud e tra i giovani – e le problematiche legate al mondo dei migranti, dando voce alle storie dei lavoratori e delle lavoratrici; far conoscere le buone pratiche che, a livello aziendale, territoriale e istituzionale, stanno già offrendo nuove soluzioni ai problemi del lavoro e dell’occupazione; costruire alcune proposte da presentare sul piano istituzionale, per superare le difficoltà di accesso al lavoro e assicurarne condizioni dignitose. La lettera invito è a firma dell’Arcivescovo di Taranto Filippo Santoro, Presidente del Comitato scientifico e organizzatore.

In vista della Settimana Sociale sono state fissate quattro tappe di avvicinamento: il 6° Festival di dottrina sociale della Chiesa, al via da oggi fino domenica a Verona; il Convegno Chiesa e lavoro. Quale futuro per i giovani nel Sud?, a Napoli, 8-9 febbraio 2017; il Seminario Nazionale dell’Ufficio per i problemi sociali e il lavoro della CEI, a Firenze dal 23 al 25 febbraio 2017 e il Convegno Nazionale di Retinopera, Il senso del lavoro oggi. Famiglia, giovani, generazioni a confronto sul presente e sul futuro del lavoro che si terrà a Roma il 13 maggio 2017.

Ti potrebbe interessare