Cento anni fa la morte del Cardinale Filippo Camassei

Dal 1906 al 1919 fu Patriarca latino di Gerusalemme

Il Cardinale Camassei
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ricorre oggi il centenario della morte del Cardinale Filippo Camassei: il porporato morì a Roma il 18 gennaio 1921.

Nato a Roma il 14 settembre 1848, studiò teologia, diritto canonico e diritto civile prima di essere ordinato presbitero il 12 aprile 1872.

Nel 1876 il Cardinale Vicario di Roma Raffaele Monaco La Valletta  lo scelse quale suo segretario personale. Nel frattempo divenne Rettore del Pontificio Seminario Pio e del Pontificio Ateneo Urbaniano De Propaganda Fide.

Nel 1904 Papa Pio X lo elegge  Arcivescovo di Naxos. Due anni dopo lo stesso Pontefice lo nomina Patriarca latino di Gerusalemme.

Lascia il patriarcato nel 1919 quando Benedetto XV lo crea Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di Santa Maria in Aracoeli.

Muore a Roma il 18 gennaio 1921.

Ti potrebbe interessare