Centro estivo ad Aleppo. I frati francescani donano colore e sorriso ai bambini siriani

Oratori estivi in Siria
Foto: Pro Siria
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Con Gesù darò colore alla mia vita”. E’ il nome di un posto speciale. L’oratorio estivo aperto dai frati francescani di Terra Santa in Siria, ad Aleppo.

Per il secondo anno consecutivo centinaia di bambini siriani tra i 4 e i 15 anni si riuniranno nell’oratorio della parrocchia di San Francesco, nel cuore della città simbolo del conflitto. Rispetto all’anno precedente il numero degli iscritti è quasi triplicato arrivando a toccare quota 860.

Frati e suore della Custodia di Terra Santa porteranno colore a questi bambini che da troppo tempo scorgono solo il nero della guerra e il rosso del sangue.

"Tra le sfide più grandi per Aleppo - come si legge nel comunicato stampa dell’iniziativa – vi è la ricostruzione della persona. La ricostruzione del corpo, della mente, dello spirito e del senso di appartenenza alla comunità”.

Per fare questo i Frati Francescani hanno organizzato numerose attività ricreative. Danza, sport, laboratori artistici e musica ciascuna delle quali è stata affidata a professionisti qualificati.

Un volontario dell’oratorio commenta: “Dopo aver finito l’Università ho voluto sentirmi parte della Chiesa per dare una mano ed essere qui in questo Centro estivo. Volevo davvero stare con questi bambini, stare vicino al popolo ed aiutare il più possibile. Donare qualcosa anziché stare in casa senza fare niente”.

“Durante la giornata – si legge nell’articolo dei frati francescani sul sito della Custodia di Terra Santa - viene riservata grande importanza al bisogno spirituale dei bambini. La celebrazione eucaristica è il centro di tutte le attività del campo e i canti, le danze e i giochi sono scanditi da momenti di preghiera comune affinchè i ragazzi capiscano come una fede autentica possa davvero colorare la vita”.

Ti potrebbe interessare