Coronavirus: "Io sono qui e ti ascolto", a Lecce lo sportello di ascolto telefonico

La Diocesi di Lecce apre uno sportello di ascolto telefonico di supporto Coronavirus

Sportello psicologico
Foto: Diocesi di Lecce
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Per l'emergenza Coronavirus c'è una bella iniziativa realizzata dalla Diocesi di Lecce. Apre infatti lo sportello #iosonoquietiascolto, uno sportello di ascolto telefonico professionale per raggiungere le persone che sentono il bisogno di esprimere le proprie ansie e difficoltà, attraverso il telefono.

L'iniziativa amplia il servizio “Ti ascolto” attivo da più di un anno ed è organizzato dagli esperti del consultorio diocesano “La Famiglia”.
Ogni chiamata non potrà durare più di 20 minuti, questo per poter dare a tutti la possibilità di accedere al servizio. Confrontando la disponibilità dei vari esperti che collaborano con il consultorio diocesano (counselor, psicologi e pedagogisti), è stata realizzata una griglia che permetterà a tutti di ricevere consulenza telefonica di vario tipo, in giorni e orari differenti.

"Il Consultorio diocesano “La Famiglia” vuole continuare ad essere una presenza a servizio della persona e della famiglia. Anche se i locali sono chiusi, i cuori restano aperti", scrive la diocesi di Lecce.

Ti potrebbe interessare