Dalla CEI 500.000 euro per la popolazione del Tigrè

Stanziamento per aiutare la zona dell'Etiopia teatro di violenze da alcuni mesi

La popolazione del Tigrè
Foto: Wikicommons - pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha deciso lo stanziamento di 500mila euro dai fondi otto per mille a favore delle popolazioni del Tigrè, in Etiopia.

Da alcuni mesi la zona è teatro di scontri armati che hanno aggravato la già precaria situazione in atto. Il conflitto ha provocato 1,3 milioni di sfollati interni e circa 60.000 profughi fuggiti principalmente in Sudan.

Lo stanziamento della Presidenza CEI è destinato, attraverso Caritas Italiana, a garantire cibo e acqua, beni di prima necessità, kit sanitari e scolastici e a supportare le strutture sanitarie della regione sia con interventi di ristrutturazione che di fornitura di farmaci, dispositivi medici e materiali.

Ti potrebbe interessare