Dalle diocesi; i vescovi preparano l' Assemblea generale di maggio con il Papa

L'assemblea generale dei vescovi italiani
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

 

Della preparazione dell’Assemblea si parlerà da lunedì durante la sessione primaverile del Consiglio Permanente della Cei che avrà all’ordine  del giorno anche il tema della gestione delle risorse finanziarie secondo i criteri etici di responsabilità sociale, ambientale e di governance; la proposta di costituzione di un Servizio Nazionale per la pastorale delle persone con disabilità; un aggiornamento circa le Linee guida per la tutela dei minori nella Chiesa.

In vista del Consiglio Permanente anche alcune Conferenze Episcopali Regionali si sono ritrovate. Nelle Marche i vescovi si sono incontrati a Loreto, qualche giorno dopo la visita di papa Francesco di lunedì, 25 marzo. Durante l’incontro – con al centro molti temi - hanno espresso “vivo ringraziamento” all' arcivescovo prelato di Loreto Fabio Dal Cin, per la riuscita organizzazione della visita e hanno “reiterato la più sincera gratitudine al papa anche per aver voluto mostrare la sua vicinanza alla nostra regione sorvolando le zone terremotate”.

Il presidente della Conferenza episcopale marchigiana Piero Coccia, arcivescovo di Pesaro, ha informato poi circa i lavori del Consiglio permanente della CEI che si è volto a gennaio scorso che ha trattato tra l'altro gli orientamenti pastorali della Chiesa italiana per i prossimi anni e questioni relative agli Istituti diocesani per il sostentamento del clero. Si è riflettuto quindi sul tema dell' Iniziazione Cristiana e in particolare sul ruolo e la figura dei padrini e madrine specialmente per la Cresima, ribadendo occorrenza che siano testimoni di vita cristiana tenendo conto tuttavia delle reali situazioni pastorali in cui si trovano molte famiglie.

Particolare attenzione è stata prestata dai vescovi della regione al Servizio per la protezione dei minori e delle persone vulnerabili seguendo le indicazioni della Santa Sede nominando come delegato Carlo Bresciani, vescovo di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto. Sempre durante l’incontro nella città lauretana il vescovo di Ascoli Piceno Giovanni D' Ercole ha presentato il progetto di un sito web della Chiesa delle Marche ricevendo il  consenso all' avvio del progetto di rete, ad experimentum per un anno, che domanda la collaborazione di tutte le diocesi.

Molte anche le iniziative a livello diocesano a partire dalle “24 ore per il Signore” che si svolgerà in molte diocesi e parrocchie italiane.

Nella diocesi calabrese di San Marco Argentano-Scalea incontro formativo con i giovani che svolgeranno la #missionegiovani presso i licei del luogo da lunedì al 6 aprile sul tema “Siate pellegrini sulla strada dei vostri sogni”. L’equipe di pastorale giovanile ha tenuto un laboratorio di formazione sui sogni che i missionari andranno a proporre a tutti i giovani studenti che incontreranno durante l’ora di religione.

A Napoli, alla presenza del card. Gualtiero Bassetti la giornata regionale dei diaconi permanenti al Santuario della Madonna dell’Arco in Sant’Anastasia (Napoli). Circa 600 i diaconi presenti accompagnati dalle loro consorti, provenienti da tutte le diocesi campane.

Dal Sud al Nord: a Torino quarantotto scuole primarie con 592 classi e oltre 13 mila alunni questa settimana si sono mobilitate nel raccogliere cibo a sostengno dei poveri della città. I giovani hanno risposto all’iniziativa che, per la prima volta, la diocesi di Torino, su impulso
dell’arcivescovo Cesare Nosiglia, ha lanciato quest’anno nel cuore del tempo di Quaresima. Si tratta del progetto “Pane Nostro” che si è svolta dal 25 al 29 marzo con il coinvolgimento delle classi delle scuole primarie, statali e paritari. Qui l’impegno ad una colletta alimentare destinata alle persone e famiglie in condizioni di povertà che vivono sul territorio degli istituti scolastici stessi e
che sono seguite dai gruppi caritativi delle parrocchie.

Ritornando al Sud, sempre in Campania, nella diocesi di Pompei, la conclusione della Visita pastorale dell’arcivescovo Tommaso Caputo alle cinque parrocchie della prelatura. Rimanendo al Sud, nella diocesi di Lamezia Terme, l’inaugurazione di una nuova chiesa che sara la concattedrale. Alla celebrazione della dedicazione dell’altare, lunedì scorso, il card. Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano che nella sua omelia ha sottolineato come questa celebrazione è stata voluta nel giorno dell’Annunciazione raffigurata anche sul portale ella Chiesa -  giorno in cui l’Angelo annuncia a Maria che sarà la Madre di Gesù, giorno in cui Dio si incarna nel mondo degli uomini e partecipa alla nostra umanità.  “Ringraziamo il Signore per questo dono. Adoriamo Gesù e camminiamo con lui per la strada della giustizia e della pace”, ha quindi detto il rappresentante della Santa Sede che ha portato i saluti di Papa Francesco e del Papa emerito Benedetto XVI. Fu proprio in occasione della visita di Papa Ratzinger il 9 ottobre 2011 alla diocesi calabrese che il comune donò – come ha ricordato nel suo saluto finale il vescovo lametino, Luigi Cantafora -  alla diocesi il terreno per la costruzione della nuova chiesa costruita con i fondi dell’8X1000 della Chiesa Cattolica.

Ti potrebbe interessare