Dieci anni fa la morte del Cardinale Michele Giordano

Fu Arcivescovo di Napoli dal 1987 al 2006

Papa Benedetto XVI abbraccia il Cardinale Giordano
Foto: L'Osservatore Romano
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 2 dicembre di dieci anni fa moriva a Napoli il Cardinale Michele Giordano, Arcivescovo della città partenopea dal 1987 al 2006.

Nato a Sant'Arcangelo il 26 settembre 1930, venne ordinato sacerdote nel 1953.

Dopo essere stato parroco a Scanzano Jonico, lavorò presso la Diocesi di Matera-Irsina come direttore del Centro Catechistico e del Centro diocesano di studi sociali. Successivamente divenne vicario generale della diocesi lucana.

Il 23 dicembre 1971 Papa Paolo VI lo ha eletto alla sede titolare di Lari Castello e nominato vescovo ausiliare di Matera e amministratore apostolico di Irsina, Gravina e Altamura.

Lo stesso Paolo VI nel 1974 lo ha nominato Arcivescovo di Matera.

Il 9 maggio 1987 Papa Giovanni Paolo II lo ha scelto quale successore del Cardinale Ursi come Arcivescovo di Napoli.

L'anno successivo è stato creato Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di San Gioacchino ai Prati di Castello.

Per diversi anni ha guidato la Conferenza Episcopale Campana.

Nel 2005 ha partecipato al conclave che ha eletto Benedetto XVI. Lo stesso Pontefice il 20 maggio 2006 ha accettato le dimissioni del Cardinale Giordano da Arcivescovo di Napoli per raggiunti limiti di età, chiamando a succedergli il Cardinale Crescenzio Sepe.

Il Cardinale Giordano si è spento a Napoli il 2 dicembre 2010 all'età di 80 anni.

Ti potrebbe interessare