Diocesi di Roma, il vescovo Palmieri nominato vicegerente

Torna la figura del vicegerente della diocesi di Roma, rimasta vacante dal 2017

Il vescovo Gianpiero Palmieri, nuovo vicegerente della diocesi di Roma
Foto: CEI
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

È il vescovo Gianpiero Palmieri, finora ausiliare di Roma, l’uomo scelto da Papa Francesco per svolgere le funzioni di vicegerente della diocesi di Roma. L’incarico era rimasto vacante da quando, nel 2017, l’arcivescovo Filippo Iannone era stato chiamato all’incarico di vicepresidente del Pontificio Consiglio per i testi Legislativi, che ora guida. Il vescovo Palmieri viene elevato alla dignità di arcivescovo, prendendo così tutte le funzioni del “vice-vicario”.

Il vicegerente della diocesi di Roma coadiuva il Cardinale vicario nelle funzioni di governo. I suoi compiti e funzioni sono delineati nella costituzione apostolica Ecclesia In Urbe di San Giovanni Paolo II nel 1998. In particolare, il vicegerente coadiuva il vicario nell’esercizio delle sue responsabilità, assume il governo della diocesi in assenza vicario, resta in carica durante la sede vacante, è membro di diritto del Consiglio episcopale della diocesi di Roma, presiede, se il vicario non c’è, il consiglio diocesano degli affari economici ed esercita la piena potestà sui tribunali della diocesi di Roma in assenza del Cardinale vicario.

Gianpiero Palmieri è vescovo ausiliare per il settore Est di Roma dal 2018. Sacerdote dal 1992, di origine tarantina, conosciuto per il suo impegno in favore di rom e migranti, il vescovo Palmieri si è occupato della Formazione Permanente del Clero e ha curato per la testata on line Romasette.it – insieme con l’attuale vicario generale della diocesi Angelo De Donatis – la rubrica “La misericordia nella Bibbia” durante il Giubileo straordinario della Misericordia.

La nomina del b a vicegerente lascia dunque scoperto l’incarico di vescovo ausiliare per il settore Est. Papa Francesco aveva recentemente nominato don Roberto Gervasi come nuovo vescovo ausiliare, per coprire il trasferimento dell’ausiliare Gianrico Ruzza alla guida della diocesi di Civitavecchia. I vescovi ausiliari sono dunque ora cinque: Guerino Di Tora per il settore Nord, Paolo Selvadagi per il Settore Ovest, Daniele Libanori per il Settore Centro, Paolo Ricciardi, Delegato per la pastorale sanitaria e l’Ordo Virginum e appunto Gervasi per il settore Sud.

Un nuovo membro per la Pontificia Accademia per le Scienze Sociali

Papa Francesco ha nominato oggi anche un nuovo membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali. Si tratta di Gustavo Osvaldo Beliz, classe 1962, giurista che ha lavorato alla Inter American Development Bank e l’Institute for the Integration of Latin America ed è stato anche tre volte ministro del Gabinetto presidenziale argentino nei settori di Giustizia, Sicurezza e Diritti Umani e Affari Interni. È autore di numerose pubblicazioni, specialmente su sviluppo sostenibile, futuro del lavoro, intelligenza artificiale, istituzioni democratiche e cambiamento climatico.

Ti potrebbe interessare