Disastro ferroviario in Puglia, la CEI destina 200 mila euro all'emergenza

Il Cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana
Foto: Marco Mancini / ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

 

Un appello alla prossimità solidale che si fa concreto con un contributo di 200 mila euro per la prima emergenza: la Conferenza Episcopale Italiana partecipa al dolore per il disastro ferroviario in Puglia, e mette subito a disposizione dei fondi dell'8 per mille per fronteggiare la prima emergenza, incoraggiando a sua volta "ogni possibile forma di solidarietà e condivisione".

Si legge nel comunicato diramato dalla CEI che "la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana si stringe attorno alle famiglie coinvolte nel grave incidente ferroviario avvenuto ieri sulla linea Corato-Andria: mentre partecipa al dolore per la perdita di tante vite umane, prega per la guarigione dei feriti e incoraggia ogni possibile forma di solidarietà e condivisione". 

La presidenza esprime anche "la vicinanza più sincera" all'arcivescovo Francesco Cacuccidi Bari-Bitonto e Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese, e "dai fondi 8xmille destina al Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi, un contributo di 200 mila euro per la prima emergenza" .

Ti potrebbe interessare