"Docere et Probare". Una mostra su Eucarestia e santità a Monreale

Docere et Probare
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Docere et Probare” – Eucaristia e Santità dopo il Concilio di Trento, è il titolo della mostra inaugurata presso la Sala San Placido del Museo Diocesano di Monreale e che “Presenta principalmente opere concernenti il Sacrificio Eucaristico, in un allestimento che ricrea la fastosità degli apparati scenici del Seicento, soprattutto in applicazione ai suggerimenti e ai dettami del Concilio tridentino”.

All’inaugurazione della mostra, che nasce dallo spirito di collaborazione con la Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo e dall’ormai collaudata sinergia con il Comune di Monreale, interverranno l’Arcivescovo di Monreale , Michele Pennisi, il Direttore del Museo diocesano, Maria Concetta Di Natale, Direttore del Museo Diocesano e Maurizio Vitella, dell’Università degli Studi di Palermo.

“Fulcro principale attorno a cui ruota la manifestazione è il ricco altare composto da una serie di candelieri, vasi con frasche, reliquiari a palma, tronetto e ostensorio centrali, completato dal grande baldacchino con lo stemma dell’Arcivescovo Francesco Brunaccini”, spiegano dalla diocesi.

“Sarano esposti inoltre, per la prima volta, argenti, dipinti, tessuti e manufatti lignei dal XVII al XX secolo, in parte provenienti dalla collezione Renda Pitti, oltre ai pregiati volumi, provenienti dalla biblioteca Comunale – continuano dall’Ufficio diocesano delle Comunicazioni sociali -, per ribadire la sinergia tra istituzioni per la divulgazione della conoscenza della grande ricchezza delle opere d’arte custodite a Monreale”.

A disposizione dei visitatori uno spazio informativo, con particolare attenzione ai docenti e alle scolaresche, oltre ad un opuscolo ufficiale. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 29 maggio 2016.

Ti potrebbe interessare