Educazione: la proprosta degli scout per Expo2015

Scout Agesci e Cngei, che compongono la FIS
Foto: FIS
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Gli scout italiani all’Expo 2015 con un focus su “Educare: Energia per la Vita”. La Federazione italiana dello scoutismo, che raggruppa Agesci e Cngei, ha risposto ad una “call di idee” dell’Esposizione universale e ha proposto il suo progetto a partire dai temi dell’educazione.

L’azione degli scout partirà dal tema di Expo2015, “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, e si svilupperà lungo tre assi principali: nutrire come cultura, nutrire come relazione con il mondo, nutrire come educazione. Gli associati alla Fis saranno a Cascina Triulza per tre settimane, dal 15 al 28 giugno e dal 05 al 11 ottobre, per “raccogliere e presentare percorsi, riflessioni, prodotti elaborati da e con bambini e ragazzi”.

“Per la Federazione Italiana dello Scautismo l’Esposizione Universale del 2015 rappresenta il centro di un percorso che si costruisce nel presente, transita attraverso l’Expo e trova la sua prospettiva più interessante nella dimensione del domani”, spiegano dalla FIS. Ecco perché la presenza ad Expo ha come obiettivo quello di “evocare riflessioni nella società civile, stimolando nuove tracce educative all’interno delle associazioni.
Pensando ad un albero, i contributi rappresentano le foglie che germogliano lungo i tre rami principali, educazione, relazione, cultura”.

Alla proposta milanese si giungerà con una sorta di “Expo diffuso” in cui ogni Gruppo potrà promuovere iniziative di scautismo sul territorio, in stile “RaccontiamoCiFacendo”: grandi giochi, veglie rover, laboratori, percorsi guidati ai luoghi dello scautismo.

In particolare dal 03 al 11 Ottobre 2015, periodo della consueta “apertura” dell’anno dei gruppi Scout, la FIS propone di organizzare un momento in cui offrire al territorio un “assaggio di scautismo”: un tempo, all’interno di una propria attività, per bambini, ragazzi e cittadini.

Ti potrebbe interessare