Finding Vince 400, la carità diventa festival del cinema

Festival Film "Finding Vince 400"
Foto: Finding Vince 400
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Continuano i preparativi per “Finding Vince 400” (FV400), il Festival Internazionale Cinematografico ed il concorso dedicati a San Vincenzo de’ Paoli per raccontare la globalizzazione della carità.

Presentato ufficialmente a Roma nel 2017 durante il Simposio per il quarto centenario del carisma vincenziano, “Finding Vince 400” è un festival dove il tema della globalizzazione della carità verrà declinato in tutti i linguaggi artistici all’interno di un concorso.  Creativi, narratori, sceneggiatori sono chiamati a raccontare attraverso più espressioni artistiche la povertà in un modo nuovo ed originale. Coloro che parteciperanno al concorso dovranno impegnarsi nel tentativo di cambiare lo sguardo della nostra società verso la povertà e le nuove forme di privazione che affliggono le donne e gli uomini nel mondo. I partecipanti al concorso dovranno trasmettere il carisma della Famiglia vincenziana e l’obiettivo di globalizzare la carità attraverso l’immaginazione e la creatività.

L’organizzazione del Festival, viste le numerose richieste di partecipazione,  ha deciso in questi giorni di posticipare alla data del 31 agosto la consegna dei lavori per le due sezioni del concorso  Semi di speranza” e “Corto o lungometraggio”.

Inoltre saranno aperte on line le iscrizioni per coloro che da ogni parte del mondo vogliono prendere parte alle giornate dell’evento. Dal 15 maggio circa in poi sarà possibile, tramite il sito fv400.com, accedere a tutte le informazioni necessarie per partecipare al Film Festival e, per chi ne avesse bisogno, soggiornare a Castel Gandolfo in occasione dell’iniziativa.

Ricordiamo di seguito che la partecipazione al concorso “Finding Vince 400” è possibile in una delle seguenti tre sezioni:

Semi di speranza”. Questa sezione è rivolta a coloro che hanno meno di 18 anni. Il tema proposto è unico: il servizio ai poveri. Per partecipare al concorso in questa sezione, per “realizzare” cioè “semi di speranza“,  occorre sviluppare il tema proposto attraverso qualsiasi espressione creativa (dalla narrazione alla poesia, dalla pittura alla scultura, la musica etc. etc). Per partecipare, occorre caricare l’elaborato, video o immagini o creatività, all’indirizzo email [email protected] o mediante iscrizione su http://fv400.com/ entro il 28/05/2018. Alla scadenza di tale data sarà attivato un modulo che consentirà a coloro che decideranno di partecipare di consegnare i propri lavori fino al 31/08/2018. Gli artisti selezionati dalla giuria saranno premiati con il viaggio ed il soggiorno a Castel Gandolfo per tutta la durata dell’evento.

Sceneggiatura “Finding Vince 400”. Questa sezione è dedicata agli storyteller e agli sceneggiatori. I migliori cinque elaborati saranno premiati con il viaggio ed il soggiorno degli autori a Castel Gandolfo per la durata della manifestazione e con una borsa di studio per realizzare la produzione della sceneggiatura per un cortometraggio. I cortometraggi saranno premiati a Castel Gandolfo tra il 18 ed il 21 ottobre 2018. Scadenza di presentazione dei lavori: 25/05/2018 e iscrizione su fv400.org.

Corto o lungometraggio “Finding Vince 400”. La sezione è rivolta a coloro che presenteranno un corto o un lungometraggio. Le pellicole dovranno ispirarsi al servizio ai poveri e dovranno provare a cambiare lo sguardo della nostra società  sul tema della povertà. Gli artisti selezionati dalla giuria saranno premiati con il viaggio ed il soggiorno a Castel Gandolfo per tutta la durata dell’evento.

La premiazione avverrà a Castel Gandolfo tra il 18 ed il 21 ottobre 2018.

Scadenza di presentazione dei lavori: 25/05/2018 e iscrizione su: http://fv400.com/. Alla scadenza di tale data sarà attivato un modulo che consentirà a coloro che decideranno di partecipare di consegnare i propri lavori fino al 31/08/2018.

 

 

Ti potrebbe interessare