“Formare gli operatori di pace”. Alla Lateranense un seminario di studio

L'Aula Magna della Pontificia Università Lateranense
Foto: VG / ACI stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Formare gli operatori di pace”. È il titolo del seminario di studio organizzato dalla Pontificia Università Lateranense e dalla Cattedra Gaudium et spes dell’Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del matrimonio e della famiglia, il prossimo 28 febbraio.

A comunicare la notizia è una nota della Pontificia Università Lateranense. L’iniziativa prende spunto dalla recente istituzione – espressamente voluta da Papa Francesco – di un Ciclo di Studi in “Scienze della Pace” presso la Lateranense, che prenderà il via il prossimo anno accademico 2019-2020. Si tratta di nuova proposta accademica che intende ribadire la consapevolezza che “anche nel tempo presente, in cui aumenta la necessità di prevenire e risolvere conflitti, la Chiesa, alla luce del Vangelo, si sente interpellata a ispirare e sostenere ogni iniziativa che assicuri ai diversi Popoli e Paesi un cammino di pace.

“Con questo seminario – spiega Gilfredo Marengo, Direttore della Cattedra Gaudium et spes – ci poniamo nella direzione di accogliere la sfida educativa di cui il mondo accademico e universitario viene investito, per alimentare e diffondere quell’umanesimo integrale, attraverso il quale può realizzarsi il sogno della pace per tutte le persone e le nazioni”.

All’incontro, moderato dallo stesso Marengo, interverranno l’arcivescovo Paul Richard Gallagher (Segretario per i rapporti con gli Stati), Daniele Menozzi (Scuola Normale Superiore di Pisa), Frà Giulio Cesareo (Pontificia Facoltà Teologica Seraphicum), Flavia Marcacci (Pontificia Università Lateranense) e il Rettore della Lateranense, Vincenzo Buonomo.

Ti potrebbe interessare