Fra’ Massimo Fusarelli è il 121esimo successore di San Francesco

Eletto ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori, Fra’ Fusarelli porterà la sua esperienza alla guida della comunità fino al 2027

Fra' Massimo Fusarelli, ministro generale dell'Ordine dei Frati Minori
Foto: Ordine dei Frati Minori
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 121esimo successore di San Francesco alla guida dell’Ordine dei Frati Minori è Fra’ Massimo Fusarelli, ministro provinciale della Provincia di San Bonaventura dei Frati Minori di Lazio ed Abruzzo. Succede a Fra’ Michael Anthony Perry, che guidava l’ordine dal 2013.

Nella serata di ieri, è arrivato anche il telegramma di congratulazioni di Papa Francesco: “Assicuro la mia preghiera e la mia benedizione, affinché il Signore la assista e la custodisca nello svolgimento del suo servizio. Il serafico padre San Francesco le sia di incoraggiamento nella guida dei suoi frati”.

L’Ordine dei Frati Minori, insieme all’Ordine dei Frati Minori Conventuali e ai Cappuccini, costituisce il Primo Ordine Francescano o Minoritico. Secondo dati del 2019, l’Ordine comprende 8.965 sacerdoti e 12.660 religiosi, presenti in 2.109 case nel mondo. Per numero di membri, si tratta del terzo istituto religioso maschile della Chiesa Cattolica: lo precede la Compagnia d Gesù, con 17.676 membri, e dalla Società Salesiana di San Giovanni Bosco con 15.573 membri. L’Ordine dei Frati Minori Cappuccini comprende invece 10.786 membri.

Nato a Roma il 30 marzo 1963, Fra’ Fusarelli ha vestito il saio francescano il 28 luglio 1982. Il 30 luglio 1983 ha emesso i voti temporanei; ha professato i voti solenni l’8 gennaio 1989, e nel settembre dello stesso anno ha ricevuto l’ordinazone sacerdotale. 

Dopo il corso istituzionale teologico all'Antonianum di Roma ha conseguito la Licenza in Scienze patristiche all'Augustinianum in Roma.

È stato definitore provinciale, animatore della pastorale vocazionale e poi della formazione permanente; più volte guardiano; Segretario generale di Formazione e Studi dal 2003 al 2009; visitatore generale per la Provincia di Napoli e poi per il processo di unificazione delle Province del Nord Italia; Guardiano e Parroco d San Francesco a Ripa a Roma e responsabile del progetto di accoglienza dei poveri.

Eredita la guida di un Ordine che ha vissuto un drammatico scandalo finanziario, ma che ha anche operato insieme agli altri ordini minori francescani in vista di una unità, che è passato attraverso il percorso verso una unica Università Francescana cominciato nel 2015, e proseguita con il Capitolo Generalissimo del 2017.

Ti potrebbe interessare