Gemelli, accoglienza e udienze giubilari speciali per i dializzati

Il Policlinico Gemelli
Foto: Il Policlinico Gemelli
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

In occasione del Giubileo straordinario della Misericordia, la Residenza di Ospitalità Protetta, in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” e con le Associazioni di Volontariato dedicate alle persone in dialisi, propone un progetto di accoglienza globale per le persone in trattamento di emodialisi provenienti dalle diverse regioni italiane e dall’estero, che desiderano vivere l’esperienza di fede dell’Anno Santo, anche con la propria famiglia.

 L’iniziativa, denominata “Giubileo, Residenza per dializzati”, che si avvale del sostegno delle principali associazioni di riferimento delle persone in dialisi – ANED, Associazione nazionale Dializzati e Trapiantati, Associazione Malati di reni e ANNA, Associazione Nazionale Noi negli Altri – ha l’obiettivo di favorire la mobilità di persone fragili che non possono spostarsi dal proprio luogo di residenza e di cura senza garanzia di assistenza sanitaria personalizzata e costante.

 Le offerte di soggiorno sono dedicate a tre tipologie di viaggiatori: ospiti singoli, famiglie e gruppi organizzati (ma possono essere attivati anche programmi particolari secondo esigenze specifiche); si sviluppano in tre giorni e due notti a Roma e comprendono: l’alloggio nella Residenza di Ospitalità Protetta dove, previo invio al reparto della scheda dialitica, il paziente potrà essere sottoposto al trattamento necessario in un turno serale riservato, potendo partecipare a un’Udienza Papale e passare attraverso la Porta Santa della Basilica di San Pietro.

 

In particolare, i “pazienti giubilari” potranno partecipare alle udienze speciali del 15-17 marzo, in occasione del Giubileo dei Trapiantati e dei Dializzati, e del 10-12 giugno, in occasione del Giubileo dei Malati.

 

Ti potrebbe interessare