Il Cardinale Ekandem, primo porporato nigeriano della Chiesa Cattolica

A soli 36 anni, il 7 agosto 1953, Papa Pio XII lo ha nominato vescovo ausiliare di Calabar

Il Cardinale Ekandem
Foto: Fides - Vatikanische Nachrichtenagentur Fides
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 24 novembre 1995 moriva il Cardinale nigeriano Dominic Ignatius Ekandem, Arcivescovo emerito di Abuja e primo porporato nigeriano nella storia della Chiesa Cattolica.

Nato a Obio Ibiono il 23 giugno 1917, fu ordinato sacerdote il 7 dicembre 1947.

A soli 36 anni, il 7 agosto 1953, Papa Pio XII lo ha nominato vescovo ausiliare di Calabar e titolare di Gerapoli di Isauria.

Il 1° marzo 1963, Papa Paolo VI lo nomina vescovo di Ikot Ekpene e nel 1976 lo crea Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di San Marcello.

Dal 1970 al 1973 è anche Amministratore Apostolico di Port Harcourt.

Dal 1973 al 1979 è stato Presidente della Conferenza dei Vescovi Cattolici della Nigeria e dal 1978 al 1983 Presidente dell'Associazione delle Conferenze Episcopali dell'Africa Occidentale Anglofona.

Partecipa ai conclavi del 1978 che eleggono Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

Nel 1981 viene nominato Superiore della missione di Abuja e nel 1989 ne diviene Arcivescovo, fino al 1992.

E' morto ad Abuja il 24 novembre 1995.

Ti potrebbe interessare