Il Cardinale Micara: il Vicario di Roma dal passato diplomatico

55 anni fa la morte del porporato nativo di Frascati

Il Cardinale Clemente Micara
Foto: www.parrocchiacuoreimmacolatodimaria.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L’11 marzo 1965 – 55 anni fa – moriva a Roma all’età di 85 anni il Cardinale Clemente Micara, Vicario Generale del Papa per la Diocesi di Roma dal 1951 alla morte.

Nato a Frascati nel 1879, terminati gli studi e specializzatosi alla Pontificia Accademia Ecclesiastica, venne ordinato sacerdote nel 1902.

Iniziò subito a lavorare in Segreteria di Stato. Entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede, Papa Benedetto XV lo nominò Arcivescovo titolare di Apamea di Siria e Nunzio Apostolico in Cecoslovacchia: era il 1920.

Nel 1923 Papa Pio XI lo trasferì a Bruxelles quale Nunzio in Belgio e Lussemburgo. Nel 1924 assistette nell’ora della morte il suo amico Giacomo Puccini mentre nel 1940 lavorò per la difesa di Bruxelles dall’occupazione nazista.

Lasciò il Belgio nel 1946 quando Pio XII lo annoverò nel Sacro Collegio con il titolo presbiterale di Santa Maria Sopra Minerva.

Dal 1950 al 1953 fu Pro-Prefetto della Congregazione dei Riti e dal 1951 al 1965, anno della morte, anche Vicario generale del Papa per la Diocesi di Roma. Durante il suo mandato, diede il via alla costruzione di un centinaio di nuove parrocchie sparse in tutto il territorio romano.

Prese parte ai conclavi che elessero nel 1958 e nel 1963 Giovanni XXIII e Paolo VI.

Ti potrebbe interessare