Il Giubileo del Pellegrino con la Madonna Pellegrina e i beati Francisco e Giacinta

Pellegrini in Udienza dal Papa
Foto: Daniel Ibanez, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Quello del Giubileo Nazionale del Pellegrino dell’Opera Romana Pellegrinaggi è un appuntamento annuale. Ma quest’anno si fa ancora più significativo perché celebrato durante l’Anno Santo della Misericordia indetto da Papa Francesco.

“Il pellegrinaggio è un segno peculiare nell’Anno Santo, perché è icona del cammino che ogni persona compie nella sua esistenza. La vita è un pellegrinaggio e l’essere umano è “viator”, un pellegrino che percorre una strada fino alla meta agognata. Anche per raggiungere la Porta Santa a Roma e in ogni altro luogo, ognuno dovrà compiere, secondo le proprie forze, un pellegrinaggio.” Sono le parole di Papa Francesco nella Bolla di Indizione del Giubileo della Misericordia.

Nell'anniversario della prima Apparizione della Vergine Maria ai tre pastorelli, avvenuta il 13 maggio del 1917, saranno più di mille i pellegrini a prendere parte alla dodicesima edizione dell’atteso appuntamento che partirà dalla Basilica di San Giovanni in Laterano, “la Madre di tutte le Chiese di Roma e del mondo”.

L’appuntamento è fissato alle 14:30 alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme con l’accoglienza della Statua Pellegrina della Madonna di Fatima.

Il Giubileo del pellegrino riserva un’importante novità: in processione, oltre alla statua della Madonna Pellegrina, saranno presenti le reliquie dei Beati Francesco e Giacinta.

L’immagine della Madonna Pellegrina verrà trasportata dalla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme nella Basilica di San Giovanni in Laterano. L’evento si concluderà con la Santa Messa alle ore 17.

Ti potrebbe interessare