Il Papa a Torino il 21 e 22 giugno. Il programma

Il papa saluta il vescovo e il sindaco di Torino
Foto: sindone.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Presentato questa mattina il programma del viaggio di Papa Francesco a Torino, in occasione dell’Ostensione della Sindone. Come annunciato dall’Arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, il Santo Padre si recherà nel capoluogo piemontese per due giorni, i prossimi 21 e 22 giugno 2015.

Nel dettaglio, Papa Francesco giungerà alle ore 8 del 21 giugno all’Aeroporto di Caselle e sarà accolto dallo stesso Nosiglia, da Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte, da Paola Basilone, Prefetto di Torino e da Piero Fassino, Sindaco di Torino
Subito dopo trasferimento in auto a Piazzetta Reale, dove alle 8:30 è previsto l’incontro con il mondo del lavoro. Dopo i saluti di un’operaia, di un agricoltore e di un imprenditore, terrà il suo discorso.

Quindi Papa Francesco entrerà in Cattedrale, dove alle ore 9:15 sosterà in preghiera davanti alla Sindone e, subito dopo, davanti all’altare del Beato Pier Giorgio Frassati.
Saranno presenti le suore di clausura e i sacerdoti ospiti delle case del Clero della Diocesi, il Capitolo dei canonici, la Commissione Sindone, alcuni parenti del Beato Piergiorgio Frassati, il Cardinale Poletto e i vescovi della Conferenza Episcopale Piemontese e Valdostana.

Alle ore 10 il Santo Padre lascerà la Cattedrale per recarsi in Piazza Vittorio dove alle ore 10:45 presiederà la Concelebrazione eucaristica.
Subito dopo, alle ore 13 in Arcivescovado, Papa Francesco pranzerà con i giovani detenuti del Carcere minorile “Ferrante Aporti”, alcuni immigrati e senza fissa dimora e una famiglia Rom.

Alle ore 14:40 il Papa visiterà privatamente il Santuario della Consolata; subito dopo, alle ore 15, nella Basilica di Maria Ausiliatrice è previsto l’incontro con i Salesiani e le Figlie di Maria Ausiliatrice.
Sul piazzale antistante la Basilica il Santo Padre saluterà i giovani educatori e animatori degli oratori
Porteranno il loro saluto Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani, e di Suor Yvonne Reungoat, Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice; previsto il Discorso del Santo Padre.

Alle ore 16 Il Santo Padre raggiungerà in auto il Cottolengo; nella Chiesa è previsto l’incontro con gli Ammalati e i Disabili. Previsti i saluti di Don Lino Piano, Padre della Piccola Casa e di un Ammalato; anche qui il Papa terrà un discorso.  

Alle ore 18 in Piazza Vittorio, ci sarà invece l’incontro con i Ragazzi e i Giovani, che porranno delle domande al Papa, che offrirà le sue considerazioni. Al termine, cena e riposo in Arcivescovado.

Lunedì 22 giugno, alle ore 9, Papa Francesco si recherà al Tempio Valdese, in Corso Vittorio Emanuele II, dove sarà accolto dal Pastore Eugenio Bernardini, Moderatore della Tavola Valdese, dal  Presidente del Concistoro della Chiesa Evangelica Valdese e dal Pastore Paolo Ribet.
Dopo il discorso del Santo Padre, previsti il canto corale e la preghiera del Padre Nostro.

Rientrato in Arcivescovado, in forma strettamente privata, il Papa incontrerà alcuni suoi famigliari; celebra per loro la Santa Messa nella Cappella dell’Arcivescovado e pranzerà con loro.

Alle ore 16,30 il Santo Padre saluterà brevemente i membri del Comitato dell’Ostensione, gli organizzatori e i sostenitori della visita; subito dopo raggiungerà l’aeroporto di Torino Caselle. Lungo il percorso il Santo Padre verrà salutato dai giovani dell’Estate Ragazzi.

Ti potrebbe interessare