Il Papa ai giovani dell’Univ: “Uscire da se stessi è il miglior modo per seguire Cristo”

Papa Francesco con alcuni giovani a Genova
Foto: Vatican Media/ ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Vi invito a uscire da voi stessi, vincendo la comodità e l’egoismo di pensare solo alle vostre cose, per mettervi in cammino incontro delle persone bisognose, e servirle con i vostri talenti”. Lo ha scritto Papa Francesco agli oltre 2.500 studenti provenienti da più di 150 università di tutto il mondo che si riuniranno a Roma dal 25 marzo fino al 1° aprile per “Univ 2018”, l’incontro internazionale di universitari promosso dalla prelatura dell’Opus Dei.

Quest’anno il comitato organizzatore dell’Univ ha proposto di riflettere sul tema "Ripensare il futuro". Il Papa, nella lettera in spagnolo, sottolinea come l’uscire da se stessi sia il miglior modo per seguire Cristo e avere sempre il cuore innamorato di lui.

Nella lettera anche l’invito a guardare all’apostolo Giovanni, il giovane discepolo che Gesù amava e al quale affidò Maria come nostra Madre. “Egli — prosegue il Papa — vi insegnerà a riconoscere Gesù che passa per la vostra vita e a seguirlo con l’impeto e quella gioia che riempie il cuore e la vita intera”.

“Prego per voi, per i vostri progetti e per le vostre aspirazioni - conclude Francesco - affinché sentiate in ogni momento l’amore del Signore, che ci ha chiamati a una vita di donazione e di servizio". Mercoledì 28 marzo i giovani parteciperanno all’udienza generale con il Santo Padre.

Ti potrebbe interessare