Il Papa: "Apriamoci all'abbraccio dell'amore di Dio"

Papa Francesco
Foto: CTV
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Amore "è una parola che si usa tante volte e non si sa, quando si usa, cosa significhi esattamente. Cosa è l’amore? Delle volte pensiamo all’amore delle telenovele, no, quello non sembra amore. O l’amore può sembrare un entusiasmo per una persona e poi… si spegne. Da dove viene il vero amore? Chiunque ama è stato generato da Dio, perché Dio è amore. Non dice: Ogni amore è Dio, no: Dio è amore”. Lo ha ribadito questa mattina il Papa - secondo quanto riferisce la Radio Vaticana - nel corso dell'omelia pronunciata nella messa mattutina a Santa Marta.

Gesù - ha spiegato ancora il Pontefice - ha compassione, non pena quando incontra le folle stanche e affamate. L'amore che Gesù ha per noi "lo porta a patire" insieme, "a coinvolgersi nella vita della gente. Quando noi abbiamo qualcosa nel cuore e vogliamo chiedere perdono al Signore, è Lui che ci aspetta per dare il perdono. Quest’Anno della Misericordia un po’ è anche questo: che noi sappiamo che il Signore ci sta aspettando, ognuno di noi. Perché? Per abbracciarci. Niente di più. Per dire: Figlio, figlia, ti amo. Ho lasciato che crocifiggessero mio Figlio per te; questo è il prezzo del mio amore. Questo è il regalo di amore".

Dio ci ama e ci aspetta - ha concluso Francesco - per questo possiamo "andare dal Signore e dire: Ma tu sai Signore che io ti amo. Tu sai Signore che io vorrei amarti, ma sono tanto peccatore, tanto peccatrice. E Lui farà lo stesso che ha fatto col figliol prodigo che ha speso tutti i soldi nei vizi: non ti lascerà finire il tuo discorso, con un abbraccio ti farà tacere. L’abbraccio dell’amore di Dio".

Ti potrebbe interessare