Il Papa augura speranza e serenità per le Festività Ebraiche

Papa Francesco in Sinagoga a gennaio 2016
Foto: AA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“In occasione delle gioiose ricorrenze di Rosh Ha- Shanah 5777, Yom Kippur e Sukkot mi è particolarmente caro far giungere a Lei e alla Comuntà ebraica di Roma l’augurio più vivo”.

Così Papa Francesco saluta il mondo ebraico in occasione delle festività più solenni dell’ anno. “ Il mio pensiero, scrive il Papa in un messaggio al Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni- si estende anche alle comunità ebraiche del mondo, nell’auspicio che le imminenti feste siano per tutti foriere di abbondanti benedizioni. L’ Altissimo ci conceda pace e l’instancabile desiderio di promuoverla. Nella sua eterna misericordia doni speranza e serenità ai nostri giorni e rafforzi cordiali legami di amicizia tra noi”.

L’anno ebraico è un anno lunare e si basa sulle lunazioni,  il  capodanno ebraico si chiama Rosh Ha-Shanah. Qualche giorno prima di Rosh Ha-Shanah è uso piantare in un piatto di grano e di granoturco. Alla vigilia di Rosh Ha- Shanah e Kippur si usa visitare il cimitero, curare la propria persona e chiedere scusa. La prima sera di Rosh Ha-Shanah, dopo il kiddush, prima dell’inizio della cena, in segno di buon augurio si mangiano dei cibi speciali e si recitano delle formule augurali.

Sukkot e’ la festa agricola dell’autunno, la festa e’ il ricordo di un importante evento storico, il cammino degli ebrei nel deserto verso la terra di Israele. La Torah identifica la Sukkà (capanna) con le dimore temporanee degli israeliti durante questo viaggio nel deserto (Levitico 23, 42) da cui il nome di Sukkot: Hag haSukkot (letteralmente: festa delle capanne).

Piu’ delle altre feste di pellegrinaggio, Sukkot ha conservato un carattere agricolo ed e’ chiamata anche Hag Haassif(festa del raccolto) o Zeman simhatenu (momento della nostra gioia). L’attenzione posta sul raccolto e l’abbondanza portano un cambiamento radicale e benvenuto dopo l’austerita’ delle solenni feste di Rosh Ha-Shanah e di Yom Kippur. Tutte le feste di pellegrinaggio sono dei momenti di gioia, ma l’atmosfera di questa festa e’ particolarmente lieta.

Ti potrebbe interessare