Il Papa chiede di fermare un'altra esecuzione in Virginia

Papa Francesco
Foto: B.Petrik/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ancora una lettera del Papa per chiedere la sospensione della pena di morte al governatore della Virginia Terry McAuliffe per bloccare l'esecuzione di un serial killer Alfredo Prieto. L’uomo potrebbe essere messo a morte giovedi notte in attesa dell'udienza di domani, raccontare funzionari cattolica in Virginia Washingtonian. La nunziatura apostolica agli Stati Uniti ha inviato una lettera a nome del Papa esortando il governatore di risparmiare la vita di Alfredo Prieto.

"Il nunzio ha scritto una lettera al governatore a nome di Papa Francesco per chiedergli di risparmiare la vita a Prieto", ha detto Jeff Caruso, direttore esecutivo della Virginia Catholic Conference, riferisce il Washington Post. Un portavoce del governatore McAuliffe, cattolico praticante, ha confermato di aver ricevuto la lettera, ma senza fornire dettagli

Prieto, 49, è stato condannato nel 1988 per la uccisione di una giovane coppia a Reston. La sentenza è è stata rimandata per un problema di utilizzo dei farmaci per la iniezione letale. Il giudice Anthony Trenga della corte di Richmond ha emesso una sentenza di sospensione temporanea in attesa di una udienza per domani per stabilire se l'acquisizione del pentobarbital da parte della Virginia è stata condotta in modo corretto.

Ti potrebbe interessare