Il Papa è a Sarajevo, Gerusalemme d'Occidente

Il Papa a bordo dell'aereo che lo ha portato a Sarajevo
Foto: Angela Ambrogetti - AciStampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco è arrivato a Sarajevo. Sul volo che lo ha portato da Roma alla capitale bosniaca, il Pontefice ha salutato brevemente i giornalisti a bordo dell’aereo papale: 65 cronisti di 4 gruppi linguistici.

“Ringrazio di questa vostra presenza – ha esordito Francesco - e del vostro lavoro. Questo viaggio non è tanto lungo. Vi ringrazio per tutto quello che fate. Sarajevo è chiamata la Gerusalemme dell’Occidente. Una città di culture religiose ed etniche tanto diverse e anche una città che ha sofferto tanto nella storia e adesso è in un bel cammino di pace. Io faccio il viaggio per parlare di questo: un segno di pace e di preghiera vi ringrazio”.

Il Papa saluterà i cronisti al ritorno. “Dicono – ha scherzato – che sarebbe meglio salutare ognuno dopo. I poliziotti devono fare la colazione, dopo al rientro saluterò ognuno. Grazie tanto!”.

Ti potrebbe interessare