Il Papa è ad Amatrice in visita privata

Il Papa nella scuola di Amatrice
Foto: Rieti Life - FB
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco è arrivato stamane a sorpresa ad Amatrice per per visitare la popolazione colpito dal terremoto del 24 agosto. Il Papa è accompagnato dal vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, e visiterà la “zona rossa” del paese, chiusa per motivi di sicurezza. Il Papa sta incontrando gli studenti in uno dei compound adibiti a scuola. 

Il Pontefice - comunica la Sala Stampa Vaticana - aveva annunciato domenica scorsa sul volo Baku - Roma che la visita ad Amatrice sarebbe stata fatta “privatamente, da solo, come sacerdote, come vescovo, come Papa. Ma da solo. Così voglio farla. E vorrei essere vicino alla gente”.

"Ho aspettato a venire perchè non volevo dare fastidio, ho sentito il bisogno di essere qui e di starvi vicino. Vi offro vicinanza e preghiera, e vi sono vicino. C'è sempre un futuro. Ci sono tanti cari che ci hanno lasciato - ha detto il Pontefice alla popolazione - preghiamo tutti insieme per loro. Guardiamo sempre avanti". 

Papa Francesco è arrivato stamane a sorpresa ad Amatrice per per visitare la popolazione colpito dal terremoto del 24 agosto. Il Papa è accompagnato dal vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, e visiterà la “zona rossa” del paese, chiusa per motivi di sicurezza.

Lo stesso Papa Francesco aveva indicato come possibile data anche quella della Prima domenica di Avvento, il prossimo 27 novembre, ma la scelta di Papa Bergoglio è caduta invece sul giorno di San Francesco, Patrono d'Italia. "Mi sono state proposte - aveva raccontato Francesco - tre date possibili. Due sono dei numeri che non ricordo bene; la terza, la ricordo bene, è la prima domenica di Avvento. Io ho detto che al rientro sceglierò la data. Ce ne sono tre: devo scegliere".

Ti potrebbe interessare