Il Papa e la Cina, affetto e rispetto per il popolo che deve dialogare

Un momento della intervista
Foto: Asia Time- OR
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Una lunga e affettuosa intervista quella di Papa Francesco al giornale “Asia Time” che però non cambia la questione Cina.

É stata pubblicata oggi una intervista dal giornale in lingua inglese che ha sede ad Honk Kong il Papa fa gli auguri per il capodanno cinese che si celebra in questi giorni, parla della “sua Cina” con Matteo Ricci e Marco Polo, e dice che tutti abbiamo da imparare dalla saggezza cinese.

Francesco affronta i temi più tipici della società cinese ma anche il tema della pace e delle aree di influenza e a questo proposito cita l’esempio negativo dell’ accordo di Yalta.

A proposito della “dittatura del figlio unico” il Papa rimette in campo il discorso fatto a Strasburgo sull’ Europa che diventa ormai “nonna” senza ricambio generazionale, e aggiunge anche una larga parte dedicato al popolo cinese, diviso, che deve riconciliarsi con se stesso.

Ti potrebbe interessare