Il Papa: "Gesù ci guarda singolarmente, non come una massa"

Papa Francesco
Foto: L'Osservatore Romano - ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Gesù “non è con le guardie che gli fanno la scorta, affinché la gente non lo toccasse. Lui cercava la gente. E la gente cercava Lui: la gente aveva gli occhi fissi su di Lui e Lui aveva gli occhi fissi sulla gente. Sì, sulla gente, sulla moltitudine – No, su ognuno! E questa è la peculiarità dello sguardo di Gesù. Gesù non massifica la gente: Gesù guarda ognuno”. Così stamane Papa Francesco nel corso dell'omelia pronunciata durante la Messa a Santa Marta.

Come ci guarda Gesù, si chiede Francesco. "Ci guarda tutti - spiega il Pontefice, secondo quanto riportato dalla Radio Vaticana - ma guarda ognuno di noi. Guarda i nostri grandi problemi, le nostre grandi gioie, e guarda anche le cose piccole di noi. Perché è vicino. Gesù non si spaventa delle grandi cose, ma anche tiene conto delle piccole. Così ci guarda Gesù”.

E anche noi dobbiamo - conclude - mantenere lo sguardo fisso su Gesù e troveremo che "Lui ha fisso il suo sguardo su di me! E questo mi fa sentire questo grande stupore. E’ lo stupore dell’incontro con Gesù. Ma non abbiamo paura! Corriamo su questa strada, sempre fisso lo sguardo su Gesù. E avremo questa bella sorpresa: ci riempirà di stupore. Lo stesso Gesù ha fisso il suo sguardo su di me”.

Ti potrebbe interessare