Il Papa: "La strada sicura è ascoltare e fare ciò che ci dice Gesù"

Papa Francesco celebra la Messa a San Gelasio I
Foto: Vatican Media
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha visitato nel pomeriggio la parrocchia romana di San Gelasio I Papa a Ponte Mammolo e ha celebrato la Messa della Seconda Domenica di Quaresima. 

Nella Trasfigurazione “Gesù - ha spiegato il Papa nell’omelia - si fa vedere come è in cielo, glorioso, luminoso, trionfante… Questo lo fa per preparare lo scandalo della croce perché  i discepoli non potevano capire che Gesù potesse morire come un criminale. Loro pensavano a Gesù come un liberatore terreno, quelli trionfanti sempre. E la strada di Gesù è un’altra: trionfa nell’umiliazione della croce. Gesù fa vedere cosa viene dopo la croce, cosa aspetta tutti noi. Questo è molto bello perché Gesù ci prepara sempre alla prova, questo è il messaggio, ci dà la forza per andare nella prova e vincerla con la sua forza. Gesù non ci lascia soli, ci prepara e ci aiuta e nelle prove è con noi”.

“Questo è il mio Figlio l’amato, ascoltatelo. E’ il messaggio - ha aggiunto Papa Francesco - che il Padre dà agli apostoli. Non c’è momento della vita che non possa esser vissuto pienamente se non ascoltando Gesù. E’ questa la strada. Andiamo avanti in Quaresima così: nelle prove, ricordiamo la gloria di Gesù che è presente per darci forza e nella vita ascoltare Gesù, che sempre ci parla. Nella vita quotidiana avremo problemi, ma chiediamoci cosa ci dice oggi Gesù? E seguiamo così il consiglio del Padre. A Cana la Madonna ci darà un consiglio: fate quello che vi dirà. Questa è la strada sicura. Ascoltare e fare quello che Gesù ci dice”. 

Prima della celebrazione della Messa, il Papa ha salutato i fedeli all’esterno della chiesa. “A che ora siete arrivati? Vi siete bagnati eh? - ha scherzato Francesco - Grazie per la pazienza. Sentite, la vita assomiglia a questo pomeriggio. A volte c’è il sole, altre piove… sappiate che nella vita ci sono tempi belli e brutti. Un cristiano deve sempre andare avanti con coraggio. Ci saranno tempeste… Avanti, Gesù ci guida. Così deve fare un cristiano, andare avanti nei tempi belli e brutti. Ne tempi brutti cosa dobbiamo fare? Dobbiamo prendere la mano di Gesù. Io mi lascio portare per mano da Gesù? Rispondiamo ognuno nel proprio cuore. Sempre Gesù è con noi. Se faccio uno sbaglio Gesù se ne va? Rimane, ma rimane triste, ma non se ne va. Gesù rimane perché ci vuole tanto bene”.

E il Papa ha anche salutato un gruppo di anziani. “Vi ringrazio - ha detto il Pontefice - per quel che fate per la Chiesa e per il mondo. Questa testimonianza con fede e col volere bene alla gente è come conservare il fuoco: siete la brace del mondo. Di fede, di speanza, di gioia… Conservate la brace con la vostra testimonianza. Siate consapevoli che avete una missione, portare avanti quel fuoco nascosto. Siete la brace della Chiesa. E parlate con i giovani, ascoltateli. Non è facile capire i giovani, hanno bisogno della vostra esperienza”.

Ti potrebbe interessare