Il Papa: "L’amore per la gente è una forza che favorisce l’incontro con Dio"

Papa Francesco incontra i partecipanti al Capitolo Generale dell’Unione Romana dell’Ordine di Sant’Orsola

Papa Francesco
Foto: Daniel Ibanez / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Comunità globale, andiamo verso una nuova vita". E' questo il tema del Capitolo Generale dell’Unione Romana dell’Ordine di Sant’Orsola. Papa Francesco riceve i partecipanti al Capitolo in Vaticano e nel suo discorso riprende le due parole "comunità e globale".

"L’accostamento di queste due parole: comunità e globale, porta subito a interrogarsi, perché sembra contraddittorio - dice il Papa - Generalmente il termine comunità si usa per indicare un insieme di persone che condividono uno stesso ambiente abbastanza ristretto: come la comunità religiosa, la comunità parrocchiale, insomma, una forma circoscritta di popolo di Dio; l’aggettivo globale, invece, si usa per attribuire alla realtà a cui ci si riferisce una estensione universale, che arriva fino agli estremi confini della terra. Sembra che questi due termini non siano fatti per stare insieme, eppure, questa è la realtà in cui viviamo e con la quale dobbiamo fare i conti".

Per Francesco oggi nessuno può più dire: “Questo non mi riguarda”. "La tutela dei diritti dell’uomo, la conquista della libertà di pensiero e religiosa, l’evangelizzazione dei lontani e dei vicini, la giustizia sociale, la tutela dell’ambiente e la comune ricerca di uno sviluppo sostenibile, l’avvento di una economia umanistica, di una politica che sia veramente al servizio dell’uomo non sono problemi degli altri, ma sono i nostri problemi", spiega ancora il Papa.

"Quello in cui viviamo è un contesto internazionale e interculturale - osserva il Pontefice -  pertanto vi invito a cercare, in un clima di preghiera, gli strumenti adeguati affinché nel perseguire i vostri obiettivi individuali e comunitari non perdiate di vista l’orizzonte vasto dell’umanità per la quale Gesù ha dato la vita. Più che mai abbiamo bisogno di testimonianze coerenti. La Chiesa ha bisogno di uomini e donne che, incominciando dalla propria conversione personale, siano in grado di offrire al prossimo ascolto e comprensione insieme alla gioia del Vangelo".

"L’amore per la gente è una forza che favorisce l’incontro con Dio e la stessa vita spirituale", conclude il Papa.

Ti potrebbe interessare