Il Papa pranza con gli anziani sfollati

Il Papa con anziani sfollati
Foto: Greg Burke
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco, durante la sua giornata in visita ad Amatrice, si è recato alla Residenza Sanitaria Assistenziale “San Raffaele Borbona” in provincia di Rieti, dove ha salutato uno per uno 60 pazienti, la maggioranza dei quali anziani sfollati a causa del terremoto. Il Papa si è trattenuto a lungo ed ha pranzato con loro.

La RSA San Raffaele Borbona, accreditata con il Servizio Sanitario Regionale, accoglie ospiti non autosufficienti e non assistibili a domicilio ai quali sono erogate prestazioni sanitarie, socio assistenziale, di recupero funzionale e di mantenimento.
La struttura immersa nella suggestiva valle dei castagneti e faggeti del fiume Velino, si estende su una superficie di circa 6mila metri quadrati immersa in un parco giardino di oltre 3mila metri.

Dopo la sosta di quasi due ore con gli anziani a Borbona, il Papa ha compiuto una breve sosta al Comando dei Vigili del Fuoco a Cittàreale – campo base per le zone terremotate – quindi ha raggiunto Accumoli, una della città più colpite, dove ha salutato diverse persone, incluso il sindaco,  in Piazza San Francesco e ha pregato davanti alla chiesa di San Francesco distrutta dal terremoto.

Da qui si è spostato a Pescara del Tronto, dove ha compito tre soste lungo la strada per salutare piccoli gruppi di persone.

Nella visita a Pescara del Tronto e ad Arquata del Tronto, il Papa è stato accompagnato da Mons. Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno.

Ad Arquata del Tronto il Papa ha salutato più di 100 persone, rivolgendo loro alcune parole e pregando con loro, e ha visitato la scuola allestita nella tendopoli.

Nel saluto ai terremoti di Arquata Francesco ha detto: "Buon pomeriggio a tutti voi. Io ho voluto esservi vicino in questo momento e dire a voi che vi porto nel cuore e so, so della vostra sofferenza e delle vostre angosce e so anche dei vostri morti e sono con voi e per questo ho voluto oggi essere qui. E coraggio, sempre avanti, sempre avanti. I tempi cambieranno e si potrà andare avanti. Io vi sono vicino, sono con voi".

 

Ti potrebbe interessare