Papa Francesco riceve i vescovi cileni in vista della assemblea del 2020

Papa Francesco e i vescovi cileni
Foto: Vatican Media / Aci Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Abbiamo fatto una revisione, insieme con il Papa, degli eventi importanti della Chiesa cilena nell'ultimo anno, è stato un dialogo molto preciso e lucido, con contributi molto importanti del Papa.

Dopo questo anno e il prossimo di discernimento ecclesiale, per concludere l'anno 2020 con un'assemblea ecclesiale, il Papa ci ha dato alcuni suggerimenti interessanti che mostrano una grande preoccupazione e affetto per la Chiesa cilena ". E’ quanto ha detto ai giornalisti il segretario generale della Conferenza episcopale cilena monsignor Fernando Ramos.

Questa mattina Papa Francesco ha ricevuto alcuni vescovi del Cile,  Santiago Silva, presidente della CECh,  René Rebolledo, vicepresidente; Fernando Ramos, segretario generale; Il cardinale Ricardo Ezzati e Juan Ignacio González.

L’udienza è stata richiesta dalla Conferenza episcopale del Cile, e si è svolta nella biblioteca del Palazzo Apostolico Vaticano. Successivamente, il Papa e i vescovi hanno pranzato insieme a Casa Santa Marta.

Monsignor Ramos ha ribadito che lo scopo dell'incontro è stato quello di condividere con il Papa quale è stata l'evoluzione della situazione che la Chiesa in Cile ha vissuto dalla sua visita al presente, nonché le prospettive future.

Ramos ha aggiunto che Papa Francesco ha ricordato con grande affetto la sua esperienza del noviziato in Cile negli anni '60 e di come questo lo abbia aiutato immensamente nel suo ministero, prima come prete gesuita e poi come Papa.

Ti potrebbe interessare